Microinfusore/CGM/Pancreas artificiale

Diabete tipo 1: pancreas artificiale completamente in automatico reso possibile con algoritmo AI

Pubblicità e progresso
Pubblicità e progresso

Sistema pancreas completamente automatizzato che utilizza AI: algoritmo AI utilizzato per automatizzare completamente l’infusione d’nsulina aggiungendo un concetto farmacologico all’apprendimento di rinforzo

Il diabete è in aumento in tutto il mondo. È una condizione permanente che richiede cure per tutta la vita. Per aiutarti a gestirlo, un sistema pancreas artificiale, che misura automaticamente i livelli di zucchero nel sangue per infondere la quantità appropriata di insulina nel sangue, è ora diventato più intelligente grazie all’apprendimento dell’IA.

Pubblicità e progresso

Un gruppo di ricerca, guidato dal professor Sung-Min Park e dal Ph.D. il candidato Seunghyun Lee e il candidato alla SM Jiwon Kim del Dipartimento di Convergence IT Engineering and Electrical Engineering di POSTECH, hanno recentemente sviluppato un algoritmo AI basato sull’apprendimento di rinforzo (RL) che calcola la quantità di insulina necessaria per un paziente diabetico e la inietta automaticamente. Questi risultati sono stati pubblicati come articolo di approfondimento nell’ultimo numero di IEEE Journal of Biomedical and Health Informatics, una rivista internazionale sulla scienza dell’informazione medica.

I pazienti con diabete di tipo 1 devono iniettarsi l’insulina quotidianamente. Si devono controllare ogni volta la quantità di carboidrati ingeriti col cibo , calcolare la giusta quantità di insulina, quindi iniettare il dosaggio corretto prima di ogni pasto. Sebbene i sistemi di pancreas artificiale sul mercato aiutino con questo processo, c’è ancora il fastidio di dover inserire “con approssimazione” la titolazione di insulina da infondere tramite pompa con l’assunzione dei pasti in anticipo ogni volta.

Per eliminare questo inconveniente, il team di ricerca ha aggiunto un concetto farmacologico all’apprendimento per rinforzo, ampiamente noto come algoritmo di AlphaGo. Questo metodo di algoritmo AI ha raggiunto un glucosio medio di 124,72 mg / dL e una percentuale di tempo nell’intervallo normale dell’89,56%. Anche senza inserire l’assunzione di pasti, la politica ha mostrato prestazioni paragonabili a quelle del pancreas artificiale convenzionale.

“Il pancreas artificiale completamente automatizzato è come la guida autonoma per l’industria medica”, ha spiegato il professor Sung-Min Park. “L’algoritmo AI di nuova concezione consente il controllo completamente automatizzato della glicemia senza il fastidio di inserire informazioni su pasti o esercizi”. Ha aggiunto: “Ci aspettiamo che questo algoritmo venga esteso ad altri trattamenti farmacologici”.

Pubblicità e progresso

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.