Terapie

Il trattamento per la fertilità influisce sui modelli di crescita dei bambini ma non per molto

I bambini nati a seguito di un trattamento per la fertilità hanno modelli di crescita diversi rispetto ai bambini concepiti naturalmente ma, quando raggiungono l’età di 17 anni, hanno altezza, peso e indice di massa corporea (BMI) simili, secondo una ricerca pubblicata  in Human Reproduction [1].

Lo studio su 81.461 bambini del Norwegian Mother, Father and Child Cohort Study (MoBa) e su 544.113 adolescenti sottoposti a screening per il servizio militare e registrati nel Registro sanitario delle forze armate dovrebbe rassicurare i genitori di bambini nati come risultato della tecnologia di riproduzione assistita (ART ) dicono i ricercatori.

Pubblicità e progresso

Sebbene sia noto che l’ART è associata a un peso alla nascita inferiore, non è stata chiara la misura in cui le differenze di crescita persistono durante l’infanzia. Sono state inoltre necessarie ulteriori ricerche per vedere se i modelli di crescita potrebbero essere influenzati da diversi trattamenti per la fertilità o dalla subfertilità sottostante nei genitori che concepiscono naturalmente.

La dott.ssa Maria Magnus, ricercatrice presso il Center for Fertility and Health presso l’Istituto norvegese di sanità pubblica (Oslo, Norvegia) e colleghi hanno esaminato i dati per 79.740 bambini concepiti naturalmente e 1.721 bambini con ART fino all’età di sette anni nello studio MoBa. Tra i bambini concepiti naturalmente c’erano 5.279 nati da genitori subfertili che avevano impiegato più di 12 mesi per concepire. Tra i bambini ART, 1.073 sono nati da embrioni freschi e 179 da embrioni congelati.

Hanno scoperto che i bambini nati dopo l’ART avevano un peso medio alla nascita di 3.495 ge una lunghezza media di 50,2 cm rispetto a 3.608 ge 50,5 cm nei bambini concepiti naturalmente. Tuttavia, i bambini con ART sono cresciuti più rapidamente nei loro primi 18 mesi e dopo un anno di età erano leggermente più lunghi e più pesanti dei bambini concepiti naturalmente – una differenza che è persistita fino all’età di sette anni. Anche i bambini nati da genitori subfertili erano più piccoli alla nascita, sebbene non piccoli come i bambini con ART, e mostravano un modello di crescita simile ai bambini con ART. I bambini nati da embrioni freschi erano più piccoli dei bambini concepiti naturalmente, mentre quelli nati da embrioni congelati erano simili ai bambini concepiti naturalmente.

Quindi i ricercatori hanno esaminato i dati per i diciassettenni nel Registro sanitario delle forze armate, che includevano informazioni sulla modalità di concepimento dal registro nazionale delle nascite, nonché la loro altezza, peso e indice di massa corporea dichiarati a 17. Hanno trovato poco differenza tra ART e adolescenti concepiti spontaneamente o tra quelli nati a seguito di trasferimento di embrioni congelati o freschi.

Il dottor Magnus ha dichiarato: “Il fatto che non abbiamo osservato differenze di altezza, peso o BMI tra ART e la prole concepita naturalmente all’età di 17 anni è rassicurante. Il nostro studio è il primo a mostrare chiare differenze nei modelli di crescita tra i bambini concepiti dopo il fresco e congelati trasferimento degli embrioni fino all’età scolare. Sono necessari ulteriori studi per valutare cosa potrebbe essere alla base di queste differenze e un follow-up più lungo è necessario per valutare se la crescita accelerata osservata tra i bambini con ART durante i primi anni di vita possa avere un impatto sulla salute successiva “.

Altre ricerche hanno suggerito che la rapida crescita durante l’infanzia potrebbe avere un effetto negativo sul cuore, sui vasi sanguigni e sul metabolismo. Uno studio ha dimostrato che il rapido aumento di peso nei bambini nati a seguito di un trattamento per la fertilità era collegato a una pressione sanguigna più alta dagli 8 ai 18 anni, mentre un altro mostrava un rischio più elevato di diabete di tipo 1.

“Poiché un numero crescente di discendenti ART entra nell’età adulta, gli studi futuri devono valutare i potenziali effetti sulla salute a lungo termine”, ha affermato il dott. Magnus.

Possibili spiegazioni del motivo per cui i bambini ART sono più piccoli alla nascita includono l’effetto del trattamento ormonale per stimolare l’ovulazione nelle madri o l’effetto del mezzo in cui gli embrioni sono conservati in laboratorio. Anche i fattori coinvolti nei problemi di fertilità dei genitori potrebbero avere un ruolo e questo è supportato dalla scoperta che i bambini concepiti naturalmente nati da genitori subfertili erano più piccoli.

I limiti dello studio includono il fatto che potrebbe esserci qualche bias di selezione in quanto la partecipazione allo studio MoBa era volontaria e che i ricercatori si sono basati su misurazioni auto-riportate di altezza e peso per gli adolescenti nel Registro sanitario delle forze armate. Un punto di forza dello studio è il gran numero di bambini e adolescenti inclusi, e anche le informazioni sulla subfertilità dei genitori nello studio MoBa.

###

[1] “Crescita nei bambini concepiti da ART”, di Maria C. Magnus et al. Rivista di riproduzione umana . doi: 10.1093 / humrep / deab007

Categorie:Terapie

Con tag: