Complicanze varie/eventuali

HbA1c elevata nel diabete di tipo 1 legata ad un aumentato rischio di disturbi del neurosviluppo

I bambini con diabete di tipo 1 hanno un rischio maggiore di sviluppare disturbi del neurosviluppo, con il rischio maggiore per quelli con un alto HbA1c, secondo uno studio pubblicato su Diabetologia.

“I team addetti al diabete dovrebbero essere consapevoli della relazione tra uno scarso controllo glicemico nel diabete di tipo 1 e un aumento del rischio di disturbi dello sviluppo neurologico”, Shengxin Liu, MBBS, MSc, studente di dottorato nel dipartimento di epidemiologia medica e biostatistica presso il Karolinska Institutet di Solna, Svezia , ha detto. “La valutazione per disturbi dello sviluppo neurologico comorbili dovrebbe essere offerta a bambini e adolescenti con difficoltà di autogestione, controllo glicemico non ottimale e problemi accademici inspiegabili. Gli interventi psicosociali dovrebbero essere forniti ai bambini con diabete di tipo 1 e disturbi dello sviluppo neurologico in comorbilità, preferibilmente in un contesto interdisciplinare che coinvolga il team del diabete e professionisti esperti in disturbi dello sviluppo neurologico “.

Pubblicità e progresso

Il diabete di tipo 1 aumenta il rischio di qualsiasi disturbo dello sviluppo neurologico nei bambini. I dati sono stati derivati ??da Liu S, et al. Diabetologia. 2021; doi: 10.1007 / s00125-020-05372-5.
Liu e colleghi hanno condotto uno studio di coorte basato sulla popolazione utilizzando i dati dei registri sanitari dal 1973 al 2013 .. Le persone con diabete di tipo 1 ad esordio infantile nate in Svezia dal 1973 in poi sono state identificate dal database SWEDIABKIDS e dal Registro svedese del diabete. Sono stati inclusi i partecipanti con una misurazione HbA1c entro 1 anno dalla diagnosi di diabete. Ogni bambino con diabete è stato abbinato in modo casuale per sesso, anno di nascita e contea di nascita con 10 persone senza diabete dal registro della popolazione totale svedese. I disturbi del neurosviluppo sono stati identificati dal registro nazionale dei pazienti e dai database clinici per i servizi di salute mentale per bambini e adolescenti, il registro delle abilitazioni e il registro degli studenti con disabilità intellettiva dell’Università di Halmstad.

I ricercatori hanno incluso 8.430 persone con diabete di tipo 1 diagnosticato prima dei 18 anni di età e 84.300 individui di riferimento abbinati nello studio. Durante un follow-up mediano di 5,6 anni, il 4,7% del gruppo diabetico e il 3,6% degli individui di riferimento hanno ricevuto almeno una diagnosi di disturbo dello sviluppo neurologico. Dopo l’aggiustamento per le covariate, il diabete di tipo 1 a esordio nell’infanzia era associato a un rischio più elevato di qualsiasi disturbo dello sviluppo neurologico (HR aggiustato = 1,31; IC 95%, 1,18-1,46), ADHD (aHR = 1,29; IC 95%, 1,14-1,46) e disturbi dello spettro autistico (aHR = 1,31; 95% CI, 1,04-1,65) rispetto al gruppo di riferimento. I bambini con diabete e una HbA1c media inferiore al 7,5% non hanno mostrato un aumento del rischio di alcun disturbo dello sviluppo neurologico, mentre un rischio più elevato è stato riscontrato per quelli con HbA1c tra il 7,5% e l’8,6% (aHR = 1,22; IC 95%, 1,05- 1,43) e HbA1c maggiore dell’8,6% (aHR = 1,9; 95% CI, 1,51-2,37) rispetto alla popolazione generale.

Se confrontati con le persone nel gruppo del diabete con un HbA1c inferiore al 7,5%, gli individui con un HbA1c dal 7,5% all’8,6% (aHR = 1,64; 95% CI, 1,22-2,21) e un HbA1c maggiore dell’8,6% (aHR = 3,71; 95% CI, 2,75-5,02) avevano un aumentato rischio di qualsiasi disturbo dello sviluppo neurologico. C’era anche un aumento del rischio di ADHD nei sottogruppi con HbA1c dal 7,5% all’8,6% (aHR = 1,73; 95% CI, 1,21-2,46) e HbA1c maggiore dell’8,6% (aHR = 4,16; 95% CI, 2,92-5,94 ) rispetto al gruppo con HbA1c più basso. Il rischio di disturbi dello spettro autistico e disabilità intellettiva non era aumentato con un HbA1c tra il 7,5% e l’8,6%, ma i bambini con un HbA1c maggiore dell’8,6% avevano un aumentato rischio di disturbi dello spettro autistico (aHR = 2,84; 95% CI, 1,52- 5,28) e disabilità intellettiva (aHR = 3,93; IC 95%, 1,38-11,22).

Liu ha affermato che sono necessari futuri studi longitudinali per valutare una gamma più ampia di fattori correlati al diabete e analizzare meglio l’associazione tra disturbi dello sviluppo neurologico e diabete di tipo 1.

“La ricerca che integra il servizio psicologico pediatrico e la cura del diabete sono necessarie per valutare l’efficacia dello screening per i disturbi dello sviluppo neurologico nel diabete di tipo 1 e le strategie terapeutiche nei bambini con entrambe le condizioni”, ha detto Liu.


Divulgazioni: Liu non riporta alcuna informativa finanziaria rilevante. Si prega di consultare lo studio per un elenco delle informazioni finanziarie rilevanti di tutti gli altri autori.