Compliance

I bambini e gli adolescenti con diabete di tipo 1 hanno avuto un migliore controllo del glucosio durante il blocco da COVID-19

Lo studio evidenzia le sfide della gestione della malattia con attività fuori casa

WASHINGTON – I livelli di glucosio nel sangue sono migliorati tra i bambini e gli adolescenti con diabete di tipo 1 durante le prime 12 settimane di blocco del COVID-19 nel Regno Unito, secondo uno studio presentato virtualmente all’ENDO 2021, l’incontro annuale della Endocrine Society.

Pubblicità e progresso

“I risultati dimostrano le difficoltà incontrate dai pazienti e dalle famiglie che gestiscono il diabete di tipo 1 per quanto riguarda le pressioni scolastiche, i pasti fuori casa, la vita sociale e la pressione dei pari”, ha affermato il ricercatore capo Neil Lawrence, MBCh.B., dello Sheffield Children’s Hospital NHS Foundation Trust in Sheffield, Regno Unito. “I bambini e le famiglie hanno trovato più facile gestire questa malattia quando sono stati costretti a rimanere a casa. Questo ci aiuta a capire la pressione che viene esercitata su pazienti e famiglie quando si cerca di vivere una vita normale impegnata con attività fuori casa. Abbiamo bisogno di per dare loro un supporto extra a scuola e quando escono a socializzare per evitare che sviluppino sfortunate complicazioni in età avanzata “.

Gli ospedali del Regno Unito hanno dovuto attuare molti cambiamenti nella cura delle persone con diabete e altre malattie croniche durante la pandemia globale. I ricercatori volevano sapere se questi cambiamenti fossero dannosi per la cura di bambini e adolescenti con diabete di tipo 1. Alcuni medici e famiglie erano preoccupati che le consultazioni a distanza avrebbero portato a cure più scadenti.

Per indagare su questa domanda, i ricercatori hanno esaminato quanto bene 180 bambini e adolescenti in due comunità del Regno Unito controllassero il loro diabete di tipo 1 nelle 12 settimane precedenti l’annuncio del blocco nazionale COVID-19 il 23 marzo 2020, rispetto alle 12 settimane dopo il il blocco è stato messo in atto.

Hanno riscontrato un miglioramento significativo nelle misurazioni della glicemia nelle 12 settimane successive al blocco rispetto alle 12 settimane prima del blocco. La glicemia media è diminuita, la misurazione della glicemia a lungo termine (HbA1c) è diminuita e le letture della glicemia hanno mostrato una minore variabilità e un tempo maggiore nell’intervallo di zucchero nel sangue che i ricercatori hanno chiesto loro di raggiungere (da 3,9 a 10 mmol / L).

“Gestire il diabete di tipo 1 a scuola, la socializzazione e le attività extracurriculari è davvero impegnativo, ei bambini con questa malattia hanno bisogno che genitori, insegnanti e altri operatori sanitari comunichino bene e lavorino come una squadra per prevenire complicazioni di salute a lungo termine causate da poveri controllo del glucosio nel sangue “, ha detto Lawrence. “Questo ci fornisce importanti informazioni su dove dovrebbero essere diretti consigli, istruzione e supporto, oltre a incoraggiare l’uso di consulenze telefoniche e video a distanza in futuro. Questi approcci possono essere utili sia per le famiglie che per i medici”.