Mangiare e bere

Il conservante utilizzato in centinaia di cibi popolari può danneggiare il sistema immunitario

jam, fruit, jars

Photo by jarmoluk on Pixabay

I risultati di una nuova scienza suggeriscono che la FDA dovrebbe testare la sicurezza di tutte le sostanze chimiche alimentari

WASHINGTON – Un conservante alimentare utilizzato per prolungare la durata di conservazione di Pop-Tarts, Rice Krispies Treats, Cheez-Its e quasi 1.250 altri alimenti trasformati popolari può danneggiare il sistema immunitario, secondo un nuovo studio peer-reviewed di Environmental Working Group.

Pubblicità e progresso

Per lo studio, pubblicato questa settimana sull’International Journal of Environmental Research and Public Health , i ricercatori dell’EWG hanno utilizzato i dati del Toxicity Forecaster dell’Agenzia per la protezione ambientale, o ToxCast, per valutare i rischi per la salute delle sostanze chimiche più comuni aggiunte al cibo, nonché le “sostanze chimiche per sempre” note come PFAS, che possono migrare al cibo dagli imballaggi.

L’analisi di EWG dei dati di ToxCast ha mostrato che il conservante tert-butilidrochinone, o TBHQ, è risultato dannoso per il sistema immunitario sia nei test sugli animali che nei test non animali noti come test tossicologici in vitro ad alto rendimento. Questo risultato è di particolare preoccupazione durante la pandemia di coronavirus.

“La pandemia ha concentrato l’attenzione pubblica e scientifica sui fattori ambientali che possono avere un impatto sul sistema immunitario”, ha detto Olga Naidenko, Ph.D., vicepresidente di EWG per le indagini scientifiche e autrice principale del nuovo studio. “Prima della pandemia, le sostanze chimiche che possono danneggiare la difesa del sistema immunitario contro le infezioni o il cancro non ricevevano sufficiente attenzione dalle agenzie di sanità pubblica. Per proteggere la salute pubblica, questo deve cambiare”.

TBHQ

TBHQ è un conservante che è pervasivo negli alimenti trasformati. È stato utilizzato negli alimenti per molti decenni e non ha alcuna funzione oltre ad aumentare la durata di conservazione di un prodotto. Utilizzando nuovi risultati di test non su animali da ToxCast, EWG ha scoperto che TBHQ ha influenzato le proteine ??delle cellule immunitarie a dosi simili a quelle che causano danni negli studi tradizionali. Studi precedenti hanno scoperto che TBHQ potrebbe influenzare il funzionamento dei vaccini antinfluenzali e potrebbe essere collegato a un aumento delle allergie alimentari.

PFAS

Utilizzando ToxCast, EWG ha analizzato tutti gli studi disponibili pubblicamente che mostrano come i PFAS migrano verso il cibo dai materiali di imballaggio o dalle apparecchiature di lavorazione. Questa è la prima raccolta nota di ricerche disponibili sulla migrazione dei PFAS dagli imballaggi agli alimenti. Nel 2017, test a livello nazionale hanno dimostrato che molte catene di fast food hanno utilizzato involucri, sacchetti e scatole per alimenti rivestiti con sostanze chimiche altamente fluorurate.

Studi epidemiologici sull’uomo mostrano che il PFAS sopprime la funzione immunitaria e diminuisce l’efficacia del vaccino. Una ricerca pubblicata di recente ha anche trovato un collegamento tra alti livelli di PFAS nel sangue e la gravità del Covid-19.

Sorprendentemente, per la maggior parte dei PFAS, i risultati di ToxCast non corrispondevano ai dati dei precedenti test sugli animali e sull’uomo. Ciò illustra i limiti di questo nuovo metodo di test chimico. Sono necessarie ulteriori ricerche per capire come i PFAS danneggiano il sistema immunitario.

Regolamento sui prodotti chimici alimentari

L’approccio della Food and Drug Administration alla regolamentazione degli additivi alimentari non considera l’ultima scienza sui danni alla salute degli additivi che possono essere legalmente aggiunti agli alimenti trasformati fabbricati negli Stati Uniti.L’anno scorso, EWG ha pubblicato Food Additives State of the Science, che ha evidenziato additivi noti per aumentare il rischio di cancro, danneggiare il sistema nervoso e interrompere l’equilibrio ormonale del corpo.

Le sostanze chimiche legate a danni alla salute possono essere legalmente aggiunte agli alimenti confezionati perché la FDA consente spesso ai produttori di alimenti di determinare quali sostanze chimiche sono sicure. Additivi come TBHQ sono stati approvati dalla FDA decenni fa e l’agenzia non considera la nuova scienza per rivalutare la sicurezza dei prodotti chimici alimentari.

“I produttori di alimenti non hanno alcun incentivo a cambiare le loro formule”, ha affermato Scott Faber, vicepresidente senior per gli affari governativi di EWG. “Troppo spesso, la FDA consente all’industria alimentare e chimica di determinare quali ingredienti sono sicuri per il consumo. La nostra ricerca mostra quanto sia importante che la FDA dia una seconda occhiata a questi ingredienti e controlli la sicurezza di tutte le sostanze chimiche alimentari”.

Conservanti alimentari meno tossici

Gli alimenti trasformati possono essere preparati senza questi ingredienti potenzialmente dannosi, quindi gli acquirenti dovrebbero leggere attentamente le etichette. TBHQ è spesso, anche se non sempre, elencato sull’etichetta degli ingredienti. Verrà elencato se è stato aggiunto al prodotto durante la produzione. Ma può essere utilizzato anche negli imballaggi alimentari, in particolare negli imballaggi in plastica, nel qual caso può migrare verso il cibo.

Il database dei punteggi alimentari di EWG aiuta i consumatori a trovare prodotti realizzati con alternative più sane e la nostra app Healthy Living consente agli acquirenti di scansionare i prodotti mentre sono nei negozi per scegliere un’opzione migliore.

EWG raccomanda che i test di immunotossicità abbiano la priorità per le sostanze chimiche nei cibi e nei materiali a contatto con gli alimenti al fine di proteggere la salute pubblica dai loro potenziali danni al sistema immunitario.

EWG chiede inoltre alla FDA di chiudere la scappatoia normativa che consente agli additivi alimentari potenzialmente pericolosi di rimanere sul mercato. La FDA dovrebbe anche rivedere prontamente additivi come TBHQ per riflettere la nuova scienza.