Sport e movimento

Rimanere attivi per tutta l’età adulta è legato alla riduzione dei costi sanitari in età avanzata

Non solo l’esercizio riduce i costi sanitari, ma riduce anche il rischio di malattie. Credito: Zoran Pucarevic / Shutterstock

L’esercizio fa bene alla salute ad ogni età e puoi trarne i benefici indipendentemente dall’età in cui inizi . Ma la nostra ultima ricerca ha dimostrato un altro vantaggio dell’essere fisicamente attivi per tutta la vita. Abbiamo scoperto che negli Stati Uniti, le persone che erano più attive fisicamente da adolescenti e durante l’età adulta avevano costi sanitari inferiori .

Questi risultati sono particolarmente rilevanti per le persone che vivono in paesi senza assistenza sanitaria universale, come gli Stati Uniti. Tuttavia, i nostri risultati si applicano indirettamente ai paesi con un’assistenza sanitaria universale, come il Regno Unito, poiché una popolazione più sana potrebbe comportare costi inferiori per il sistema sanitario nel suo complesso.

Pubblicità e progresso

Per il nostro studio, abbiamo attinto ai dati dello studio del National Cancer Institute su dieta e salute , che ha esaminato oltre mezzo milione di adulti. Come parte di questo studio, nel 1996 agli adulti di età compresa tra 50 e 71 anni è stato chiesto quanto fossero fisicamente attivi durante questo periodo della loro vita. È stato anche chiesto loro di stimare la quantità di esercizio fisico che hanno fatto nella tarda adolescenza e nella prima e media età adulta.

Abbiamo seguito i partecipanti tra il 2004 e il 2006. Durante questo periodo, alcuni hanno acconsentito che le loro risposte allo studio fossero collegate ai loro dati Medicare . Medicare è il principale programma di assicurazione sanitaria per adulti americani di età pari o superiore a 65 anni.

Per garantire che i risultati fossero accurati, abbiamo esaminato solo gli intervistati che avevano 65 anni di età, poiché questa è l’età in cui una persona si qualifica per la prima volta per Medicare. Abbiamo anche adattato i nostri risultati per tenere conto di altri fattori che potrebbero influenzare il risultato, come l’etnia, l’istruzione, lo stato civile e se una persona fumava. In questo modo potevamo essere abbastanza certi che stavamo solo osservando l’effetto dell’attività fisica sui costi sanitari.

Donna che corre all'aperto in autunno.

Sulla base dei nostri dati, le persone sono state raggruppate in gruppi in base alle loro abitudini di esercizio durante l’età adulta. Abbiamo identificato nove gruppi, che rientrano in quattro categorie principali: manutentori (36% del gruppo che ha mantenuto un’attività da moderata a elevata durante l’età adulta), decrescente (30,5% del gruppo che era attivo all’inizio dell’età adulta ma è diventato meno attivo con l’età) e aumentatori (14,5% del gruppo che non era attivo nella prima età adulta ma è diventato più attivo per tutta la vita). Circa il 18,5% del gruppo è stato costantemente inattivo per tutta la vita.

Una vita di attività

Abbiamo scoperto che gli adulti che hanno mantenuto o aumentato la loro attività fisica dall’adolescenza durante l’età adulta avevano costi sanitari annuali medi inferiori rispetto agli adulti che erano costantemente inattivi nel tempo – tra 824 USD (567 £) e 1.874 USD (1.356 £) all’anno. Si tratta di circa il 10-22% in meno rispetto a coloro che erano meno attivi o inattivi.

Al contrario, gli adulti che erano attivi prima nella vita ma meno attivi nella mezza età (diminuzione), non hanno beneficiato di costi sanitari inferiori dopo i 65 anni, nonostante fossero attivi prima nella vita. In effetti, i loro costi Medicare erano simili a quelli che erano stati costantemente inattivi per tutta la vita.

Sebbene gli intervistati dello studio provenissero da diverse parti degli Stati Uniti, è difficile dire se questi risultati sarebbero veri per le persone in altre parti del mondo. Inoltre, poiché il nostro studio si basava su informazioni auto-riferite ottenute da un sondaggio, non possiamo dire se i livelli di attività abbiano causato costi sanitari inferiori. Inoltre, non siamo stati in grado di controllare tutti i fattori che potrebbero aver influenzato i risultati, ad esempio se una persona ha sviluppato un infortunio che limitava i suoi livelli di attività.

Tuttavia, risultati simili ai nostri sono stati visti anche in altre ricerche, come uno studio australiano che ha scoperto che le donne di mezza età che erano attive per tutta la vita avevano il 40% in meno di costi sanitari nei tre anni in cui lo studio ha avuto luogo.

Dato che un adulto su quattro in tutto il mondo non fa abbastanza esercizio, sforzi su larga scala per migliorare l’attività fisica, specialmente tra adolescenti e giovani adulti, potrebbero aiutare a ridurre i costi sanitari e migliorare la salute più avanti nella vita. Strategie come lavorare con le persone uno contro uno, in piccoli gruppi o a livello di comunità, per cambiare i loro livelli di attività fisica hanno tutte dimostrato di funzionare.


Questo articolo è stato ripubblicato da The Conversation con una licenza Creative Commons. Leggi l’ articolo originale .La conversazione