Comunicazione

Hope, Resilience & Healing in the COVID-19 Era: A Virtual Conference Report

Il benessere e la salute non possono fare affidamento esclusivamente sul trattamento sintomatico. In effetti, la “buona salute” non può essere veramente raggiunta se non si affrontano le cause profonde delle malattie. Ancora più ideale è l’approccio della medicina preventiva e integrativa, in cui i cambiamenti dello stile di vita e del comportamento vengono apportati in modo olistico, in combinazione con i trattamenti necessari, in modo tale che equilibrio e salute possano essere raggiunti in parallelo. 

Dal 24 al 27 marzo, alcuni dei principali professionisti della salute e della medicina integrativa del mondo si sono riuniti per una conferenza virtuale intitolata “Hope, Resilience and Healing in the COVID-19 Era”. Durante la conferenza, professionisti sanitari ed esperti hanno condiviso le loro prospettive uniche sulle sfide e le migliori pratiche nel trattamento degli aspetti di salute fisica, mentale ed emotiva di COVID.

Pubblicità e progresso

In questa conferenza virtuale di tre giorni erano presenti persone multidisciplinari, composte da medici di medicina integrativa e ricercatori che lavoravano in prima linea. Alcuni dei relatori includevano Deepak Chopra, Shamini Jain, Adam Blanning, Patrick Hanaway, Brad Jacobs, Wayne Jonas, Joe Pizzorno, Beverly Rubik, Lise Van Susteren, Cassie Vieten, Tabatha Parker e Mimi Guarneri.

Gli argomenti trattati includevano: 

  • Trovare l’equilibrio in un tempo di COVID-19 (guidato da Deepak Chopra, MD e Mimi Guarneri, MD, FACC, ABOIM)
  • Sindrome del lungo raggio e guarigione in un mondo post-Covid
  • Come gli operatori sanitari possono bilanciare le pratiche di medicina allopatica (o convenzionale) e integrativa nel trattamento dei pazienti COVID
  • In che modo l’isolamento di una pandemia influisce sui risultati dei pazienti? Come si adattano i professionisti della medicina integrativa, che hanno sempre considerato gli aspetti sociali, mentali ed emotivi della salute?
  • I contributi della medicina antroposofica al trattamento integrativo dei pazienti COVID-19
  • Benessere, immunità e resilienza: consigli per prosperare nella nuova normalità
  • Interventi nutrizionali per la salute immunitaria     
  • Il bilancio psicologico dello stress pandemico
  • Un approccio di medicina funzionale a COVID-19

Gran parte del mondo ha trascorso il suo tempo in isolamento nell’ultimo anno e mentre la tecnologia ha contribuito a facilitare le interazioni tra amici e familiari estranei (e persino estranei), gli effetti a lungo termine dell’essere in questo stato innaturale della società hanno iniziato ad apparire. . Nell’ultimo anno sono state sviluppate molte soluzioni tecnologiche uniche in termini di trattamenti medici e diagnostica per aiutare direttamente la salute fisica, ma questo è solo un aspetto del quadro. La salute mentale, emotiva e spirituale sono gli altri aspetti: queste questioni sono altrettanto, o addirittura più importanti della salute fisica in molti casi, soprattutto perché continueremo a vedere gli impatti di COVID-19 che si estendono oltre la salute fisica e il recupero per anni venire. 

Ciò che abbiamo davvero apprezzato di questa conferenza è stata la sua attenzione all’esplorazione di modi per migliorare la qualità della vita in modo olistico, attraverso la speranza, la medicina integrativa e le cure di supporto. Da notare, gli argomenti della conferenza specificamente non hanno coinvolto il vaccino o eventuali raccomandazioni correlate. 

I trattamenti COVID-19 sono stati condivisi da medici e scienziati che hanno svolto i compiti a casa sulla letteratura scientifica peer-reviewed disponibile. È stato molto illuminante sentire parlare di vari trattamenti benefici per i pazienti in senso olistico, così come altre esperienze vissute aneddotiche senza il solito filtro di notizie, poiché questo era destinato a un pubblico selezionato. È bello vedere un forum in cui un mix di medicina scientifica moderna può essere combinato con approcci di medicina tradizionale e integrativa in un modo rinfrescante e concreto: le domande a portata di mano sono davvero: cosa possiamo fare come individui? Cosa possiamo fare come comunità sanitaria? Cosa possiamo fare come simili esseri umani l’uno per l’altro? In che modo la spiritualità e l’umanesimo possono aiutare a guarire il mondo? 

Ci sono molti studi scientifici che supportano i benefici della salute mentale e del benessere generale direttamente sull’immunità, ed è importante che anche il pedaggio psicologico e lo stress della pandemia vengano affrontati nei pazienti. Come esempio di approccio di medicina integrativa, Deepak Chopra ha portato i partecipanti alla conferenza attraverso una meditazione guidata: questi tipi di esercizi possono aiutare a trovare l’equilibrio per tutti i tipi di popolazioni. 

Ulteriori informazioni sulla conferenza e sui relatori qui .