Complicanze varie/eventuali

Nuove scoperte su come il diabete tipo 1 influisce sulla salute delle ossa

Oltre a causare squilibri di zucchero nel sangue, il diabete di tipo 1 può contribuire a danni ai nervi e anomalie sensoriali – una condizione chiamata neuropatia – ed è stato collegato a un rischio più elevato di fratture ossee. Un nuovo studio pubblicato sul Journal of Bone and Mineral Research ha esaminato gli effetti del diabete di tipo 1 e della neuropatia diabetica sullo scheletro.

I ricercatori hanno scoperto che il diabete di tipo 1 e la neuropatia diabetica hanno vari impatti sulla struttura ossea, ma questi effetti non spiegano completamente il rischio di fratture più elevato nei pazienti con diabete di tipo 1.

Pubblicità e progresso

I risultati suggeriscono che l’aumento del rischio di fratture nel diabete di tipo 1 è multifattoriale, con implicazioni sia scheletriche che non scheletriche.

“È importante indagare su ciò che porta a un aumento del rischio di fratture nel diabete di tipo 1. I nostri risultati suggeriscono che oltre alle caratteristiche ossee, anche l’equilibrio e la forza muscolare giocano un ruolo”, ha detto l’autore principale Tatiane Vilaca, MD, PhD, di l’Università di Sheffield, nel Regno Unito “Questi risultati potrebbero aiutare a migliorare gli approcci alla prevenzione delle fratture”.