Mangiare e bere

Azione urgente sul cambiamento climatico per garantire l’approvvigionamento alimentare globale

La nuova ricerca condotta dalla Curtin University ha scoperto che il cambiamento climatico avrà un impatto sostanziale sulla produzione alimentare globale e sulla salute se non verranno intraprese azioni da parte dei consumatori, delle industrie alimentari, del governo e degli organismi internazionali

La ricerca condotta dalla New Curtin University ha scoperto che il cambiamento climatico avrà un impatto sostanziale sulla produzione alimentare globale e sulla salute se non verrà intrapresa alcuna azione da parte dei consumatori, delle industrie alimentari, del governo e degli organismi internazionali.

Pubblicità e progresso

Pubblicato in una delle riviste di salute pubblica di più alto livello, l’ Annual Review of Public Health , i ricercatori hanno completato una revisione completa di 12 mesi della letteratura pubblicata sui cambiamenti climatici, la dieta sana e le azioni necessarie per migliorare la nutrizione e la salute in tutto il mondo.

Il ricercatore capo John Curtin Distinguished Emeritus Professor Colin Binns, della Curtin School of Population Health presso la Curtin University, ha affermato che il cambiamento climatico ha avuto un impatto negativo sulla salute e sulla produzione alimentare negli ultimi 50 anni e molto di più deve essere fatto per superarne gli effetti negativi. effetti.

“La combinazione del cambiamento climatico e della qualità della nutrizione è la principale sfida per la salute pubblica di questo decennio e, in effetti, di questo secolo. Nonostante i progressi positivi nei tassi di nutrizione mondiali, stiamo ancora affrontando la continua minaccia del cambiamento climatico per la nostra offerta alimentare globale. , con l’Africa subsahariana e parte dell’Asia maggiormente a rischio “, ha detto il professor Binns.

“Per il momento, sarà possibile produrre cibo sufficiente per mantenere assunzioni adeguate, utilizzando migliori pratiche agricole e tecnologie e una maggiore equità nella distribuzione, ma stimiamo che entro il 2050 la produzione alimentare mondiale dovrà aumentare del 50% per superare presentare carenze e soddisfare le esigenze della popolazione in crescita.

“La nostra revisione raccomanda che seguendo le linee guida dietetiche necessarie e scegliendo alimenti a basso impatto ambientale, come pesce, cereali integrali, frutta, verdura, legumi, noci, bacche e olio d’oliva, si migliorerebbe la salute, si aiuterebbe a ridurre i gas a effetto serra e soddisfare gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, che a loro volta migliorerebbero i livelli di produzione alimentare in futuro “.

Il professor Binns ha affermato che, sebbene il cambiamento climatico avrà un effetto significativo sull’approvvigionamento alimentare, l’impegno politico e gli investimenti sostanziali potrebbero in qualche modo ridurre gli effetti e contribuire a fornire gli alimenti necessari per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile.

“Sarà necessario apportare alcune modifiche alla produzione alimentare, il contenuto di nutrienti dovrà essere monitorato e sarà necessaria una distribuzione più equa per soddisfare le linee guida dietetiche proposte. Era anche importante aumentare i tassi di allattamento al seno per migliorare la salute dei neonati e degli adulti, aiutando nel contempo per ridurre i gas a effetto serra e favorire l’ambiente “, ha affermato il professor Binns.

“La ricerca in corso sarà fondamentale per valutare gli impatti a lungo termine dei cambiamenti climatici sull’approvvigionamento alimentare e sulla salute al fine di prepararsi adeguatamente per il futuro”.

###

Questo studio è stato uno sforzo collaborativo che ha coinvolto ricercatori della Curtin School of Population Health, Murdoch University, University of Exeter, University of Malaya, Oslo Metropolitan University, The University of Tokyo e Hanoi University of Public Health.

Il documento completo intitolato, Cambiamento climatico, approvvigionamento alimentare e linee guida dietetiche, può essere trovato online qui .