Mangiare e bere

A proposito di cibo

Secondo appuntamento domenicale con una puntata del podcast 100%100 diabete dedicata al cibo

Il mondo del cibo è meraviglioso, perché La natura ci regala davvero un sacco di alimenti buonissimi! Non sono tutti uguali, però. Ci sono:

Pubblicità e progresso
  • i carboidrati: ovvero La pasta, il pane, Le patate, il riso, La farina e tanti altri cereali come L’orzo, L’avena, il farro;
  • Le proteine: La carne (per esempio il pollo e il vitello), il pesce (per esempio Le sardine e il tonno), Le uova, i Legumi (per esempio Le Lenticchie e i ceci), i Latticini e i formaggi (per esempio Lo yogurt e La mozzarella);
  • Grassi: carne specie quella conservata e insaccata, i formaggi stagionati, i molluschi, ma anche le olive e l’olio d’oliva.

So bene che sono temi ripetuti fino alla noia un numero indeterminato di volte in ogni forma e dimensione sui media che, alla fine, mettono una passaggio finale decisivo: sul mangiare la scelta è sempre e solo personale.

E per concludere cosa migliore non c’è di una ricetta classica della cucina italiana.

Pasta salsiccia e funghi

Pasta salsiccia e funghi è un piatto straordinario, rustico e gusto e decisamente molto semplice da fare. Qui viene impiegato un misto di funghi, chiodini e champignon, ma voi potrete usare il tipo di fungo che più vi piace. La ricetta è proposta in una doppia versione, una forte e una leggera.

Ingredienti

Pasta (formato a piacere) 400 gr

Salsicce 4

Funghi chiodini 200 gr

Funghi champignon 200 gr

Spicchio di aglio 1

Peperoncino 1/2

Bicchiere di vino bianco 1/2

Foglia di alloro 1

Olio E.V.O. q.b.

Prezzemolo 1 ciuffo

Sale q.b.

Menta q.b. (solo per la versione light)

Preparazione

Bucate leggermente le salsicce e mettetele a sgrassare in acqua e alloro. Tenetele sul fuoco e teneteli lì a bollire per 10 minuti.

In una padella per la versione normale invece, mettete le salsicce a rosolare, nel frattempo pulite con cura i funghi, e dopo qualche minuto andate a deglassare il fondo della padella con un po’ di vino bianco.

Senza pulire la padella, alzate la salsiccia, mettete uno spicchio di aglio, un filo di olio, un po’ di peperoncino. Aggiungete anche i funghi dopo pochi minuti.

Procediamo anche con la versione light allo stesso modo. Non aggiungete sale in nessuna delle due padelle.

Quando i funghi saranno ben trifolati, aggiungete le salsicce e fate insaporire. Nella versione leggera, mettete la menta se vi piace e nel frattempo tagliate le salsicce bollite e mettetele a rosolare in una padella senza olio. A fuoco spento, togliete l’aglio e aggiungete gli aromi ad entrambi i condimenti.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata scolatela al dente, io ho scelto l’integrale per la versione light e normale per la classica, mescolate al condimento e servite.

Categorie:Mangiare e bere, Ricette

Con tag: