Mangiare e bere

Male fino alle ossa:  l’impatto del cibo spazzatura sullo sviluppo scheletrico dei bambini

Unhealthy products. food bad for figure, skin, heart and teeth.

Lo studio fornisce la prima analisi completa su come i cibi spazzatura influiscono sullo sviluppo scheletrico.

Un team di ricercatori dell’Università Ebraica di Gerusalemme ha dimostrato i legami tra alimenti ultra-elaborati e ridotta qualità delle ossa, svelando il danno di questi alimenti in particolare per i bambini più piccoli nei loro anni di sviluppo. Lo studio, guidato dal professor Efrat Monsonego-Ornan e dalla dott.ssa Janna Zaretsky del Dipartimento di Biochimica, Scienze Alimentari e Nutrizione presso la Facoltà di Agraria dell’Università, è stato pubblicato sulla rivista Bone Research e funge da primo studio completo sugli effetti di prodotti alimentari ampiamente disponibili sullo sviluppo dello scheletro.

Pubblicità e progresso

Gli alimenti ultra-elaborati, ovvero il cibo spazzatura, sono prodotti alimentari che subiscono diverse fasi di lavorazione e contengono ingredienti non dietetici. Sono apprezzati dai consumatori perché sono facilmente accessibili, relativamente economici e pronti da mangiare direttamente dalla confezione. La crescente prevalenza di questi prodotti nel mondo ha contribuito direttamente all’aumento dell’obesità e di altri impatti mentali e metabolici sui consumatori di tutte le età.

I bambini tendono ad apprezzare il cibo spazzatura. Si stima che fino al 70% del loro consumo calorico provenga da alimenti ultra-elaborati. Mentre numerosi studi hanno riflettuto sull’impatto negativo complessivo del cibo spazzatura, pochi si sono concentrati sui suoi effetti diretti sullo sviluppo sui bambini, in particolare sui bambini piccoli.

Lo studio della Hebrew University fornisce la prima analisi completa sull’impatto di questi alimenti sullo sviluppo scheletrico. Lo studio ha esaminato roditori di laboratorio i cui scheletri erano nelle fasi di crescita post embrionale. I roditori che sono stati sottoposti a cibi ultra-elaborati hanno sofferto di ritardo della crescita e la loro resistenza ossea è stata compromessa. Sotto esame istologico, i ricercatori hanno rilevato alti livelli di accumulo di cartilagine nelle placche di crescita dei roditori, il “motore” della crescita ossea. Quando sono stati sottoposti a test aggiuntivi sulle cellule dei roditori, i ricercatori hanno scoperto che i profili genetici dell’RNA delle cellule della cartilagine che erano state sottoposte a cibo spazzatura mostravano caratteristiche di sviluppo osseo alterato.

Il team ha quindi cercato di analizzare come specifiche abitudini alimentari potrebbero influire sullo sviluppo osseo e ha replicato questo tipo di assunzione di cibo per i roditori. “Abbiamo diviso l’apporto nutrizionale settimanale dei roditori: il 30% proveniva da una dieta ‘controllata’, il 70% da alimenti ultra elaborati”, ha condiviso Monsonego-Ornan. Hanno scoperto che i roditori hanno subito un danno moderato alla loro densità ossea anche se c’erano meno indicazioni di accumulo di cartilagine nelle loro placche di crescita. “La nostra conclusione è stata che anche in quantità ridotte, gli alimenti ultra-trasformati possono avere un impatto decisamente negativo sulla crescita scheletrica”.

Questi risultati sono fondamentali perché i bambini e gli adolescenti consumano questi alimenti regolarmente nella misura in cui il 50% dei bambini americani mangia cibo spazzatura ogni giorno. Monsonego-Ornan ha aggiunto. “quando Carlos Monteiro, uno dei massimi esperti mondiali di nutrizione, ha affermato che non esiste un alimento sano ultra-elaborato, aveva chiaramente ragione. Anche se riduciamo i grassi, i carboidrati, i nitrati e altre sostanze nocive note, questi alimenti possiedono ancora i loro attributi dannosi. Ogni parte del corpo è soggetta a questo danno e certamente quei sistemi che rimangono nelle fasi critiche dello sviluppo “.

Categorie:Mangiare e bere

Con tag:,