Assistenza sociosanitaria

I programmi guidati dai farmacisti aiutano a prevenire i danni ai farmaci negli anziani nelle strutture di assistenza

Smiling portrait of a handsome pharmacist.

Un’analisi degli studi pubblicati indica che gli sforzi guidati dai farmacisti possono ridurre i danni correlati ai farmaci – come deterioramento cognitivo, cadute, interazioni farmacologiche e infezioni batteriche – negli anziani nelle strutture di assistenza residenziale per anziani. I risultati sono pubblicati nel British Journal of Clinical Pharmacology .

Nell’analisi di 23 studi, i ricercatori hanno trovato diversi interventi guidati da farmacisti che riducono vari danni correlati ai farmaci nelle persone anziane che vivono permanentemente in strutture di assistenza residenziale per anziani.

Pubblicità e progresso

L’intervento più frequente guidato dal farmacista monocomponente ha comportato l’esecuzione di revisioni dei farmaci con pazienti e medici. Le revisioni dei farmaci e i programmi di formazione per gli operatori sanitari sono stati i componenti più comuni negli interventi multicomponenti.