Terapie

Verso trapianti di cellule staminali più sicuri

Team of doctors or surgeons in hospital surgery operating emergency room showing patient heart rate, during coronavirus or covid-19 crisis, medical concept.medical concept.

Per i malati di cancro, l’uso di trapianti di cellule staminali ematopoietiche può essere un punto di svolta in termini di trattamento e recupero. Tuttavia, la maggior parte delle persone deve sottoporsi a una combinazione di chemioterapia e radiazioni prima che i trapianti diventino un’opzione. Un nuovo articolo su Chemical & Engineering News , il settimanale di notizie dell’American Chemical Society, fa luce sui progressi verso la realizzazione di trapianti di cellule staminali più sicuri ed efficaci.

La chemioterapia e le radiazioni sono utilizzate come preludio ai trapianti di cellule staminali in un processo noto come condizionamento, scrive il redattore associato Ryan Cross. Ciò consente ai medici di eliminare le cellule malate nel corpo e fare spazio a quelle sane, ma il condizionamento può essere molto duro; uccide anche le cellule sane e può causare effetti collaterali significativi, rendendo il recupero molto più difficile. Pertanto, i trapianti di cellule staminali sono spesso sottoutilizzati. I ricercatori e le aziende farmaceutiche stanno ora lavorando per sviluppare nuove terapie di condizionamento mirate con meno effetti collaterali, che consentirebbero a più pazienti di sottoporsi in sicurezza a trattamenti con cellule staminali.

Pubblicità e progresso

Gli approcci più promettenti includono l’uso di anticorpi per mirare a proteine ??specifiche sulle cellule staminali ematopoietiche nel corpo di un paziente e uccidere quelle cellule. L’obiettivo è fare spazio a nuove cellule staminali dal trapianto ed evitare i danni collaterali che la chemioterapia e le radiazioni causano ad altre cellule. Gli esperti ritengono che questo condizionamento mirato si tradurrà in meno effetti collaterali e potrebbe essere applicato a pazienti con cancro, malattie genetiche e malattie autoimmuni che desiderano ricevere trapianti di cellule staminali. Sebbene ci sia motivo di ottimismo sulla base delle prime scoperte, gli scienziati avvertono che questo nuovo metodo potrebbe non risolvere completamente i problemi degli effetti collaterali e del rigetto immunitario e potrebbe non essere adatto a tutti i tipi di cancro. Nel frattempo, continua il lavoro per far progredire le terapie con cellule staminali,

###

L’articolo, “Rendere più sicuri i trapianti di cellule staminali”, è disponibile gratuitamente qui .

Categorie:Terapie

Con tag:,,