Complicanze varie/eventuali

Il lavoro a turni provoca impatti negativi sulla salute, colpisce uomini e donne in modo diverso

hourglass, time, hours

Photo by nile on Pixabay

Secondo una nuova ricerca dell’Università di Waterloo, il lavoro a turni e gli orari di lavoro irregolari possono causare diversi problemi di salute e influenzare la nostra difesa contro le infezioni.

Secondo una nuova ricerca dell’Università di Waterloo, il lavoro a turni e gli orari di lavoro irregolari possono causare diversi problemi di salute e influenzare la nostra difesa contro le infezioni.

Pubblicità e progresso

Questi problemi relativi alla salute si verificano perché l’orologio naturale del corpo, chiamato orologio circadiano, può essere interrotto da cambiamenti incoerenti nel programma sonno-veglia e nei modelli di alimentazione spesso causati dal lavoro a turni. Per studiarlo, i ricercatori di Waterloo hanno sviluppato un modello matematico per esaminare in che modo un’interruzione dell’orologio circadiano influisce sul sistema immunitario nel combattere le malattie.

“Poiché il nostro sistema immunitario è influenzato dall’orologio circadiano, la nostra capacità di montare una risposta immunitaria cambia durante il giorno”, ha detto Anita Layton, professoressa di matematica applicata, informatica, farmacia e biologia a Waterloo. “Quante probabilità ci sono di combattere un’infezione che si verifica al mattino piuttosto che a mezzogiorno? La risposta dipende dal fatto che tu sia un uomo o una donna, e se ti trovi in ??un quarto della forza lavoro moderna che ha un orario di lavoro irregolare . “

I ricercatori hanno creato nuovi modelli computazionali, separatamente per uomini e donne, che simulano l’interazione tra l’orologio circadiano e il sistema immunitario. Il modello è composto dai geni del core clock, dalle proteine ??correlate e dal meccanismo di regolazione dei mediatori pro e antinfiammatori. Regolando l’orologio, i modelli possono simulare lavoratori a turni di sesso maschile e femminile. 

I risultati di queste simulazioni al computer concludono che la risposta immunitaria varia con il tempo dell’infezione. La simulazione del modello suggerisce che il tempo prima di andare a letto è il momento “peggiore” per contrarre un’infezione. Questo è il periodo della giornata in cui il nostro corpo è meno preparato a produrre i mediatori pro e antinfiammatori necessari durante un’infezione. Altrettanto importante, il sesso di un individuo influisce sulla gravità dell’infezione.

“Il lavoro a turni probabilmente colpisce uomini e donne in modo diverso”, ha detto Stéphanie Abo, dottoranda presso il Dipartimento di Matematica Applicata di Waterloo. “Rispetto alle femmine, il sistema immunitario nei maschi è più incline all’iperattivazione, che può aumentare le loro possibilità di sepsi a seguito di un’infezione tempestiva”.

###

Lo studio, Modellazione della regolazione circadiana del sistema immunitario: effetti sessualmente dimorfici del lavoro a turni, scritto dalla Faculty of Mathematics ‘Layton e Abo di Waterloo, è stato recentemente pubblicato sulla rivista PLoS Computational Biology .