Ricerca

Un composto antietà migliora il metabolismo del glucosio muscolare nelle persone

Ricercatore senior Samuel Klein, MD, (a sinistra), in laboratorio con Adewole Okunade, PhD. Il team di Klein ha scoperto che l’NMN ha migliorato la capacità dell’insulina di aumentare l’assorbimento del glucosio nel muscolo scheletrico.

Sono in corso ulteriori studi per determinare l’entità dei benefici clinici

Un composto naturale ha dimostrato di contrastare gli aspetti dell’invecchiamento e migliorare la salute metabolica nei topi ha effetti clinicamente rilevanti nelle persone, secondo una nuova ricerca presso la Washington University School of Medicine di St. Louis.

Pubblicità e progresso

Un piccolo studio clinico su donne in postmenopausa con prediabete mostra che il composto NMN (nicotinamide mononucleotide) ha migliorato la capacità dell’insulina di aumentare l’assorbimento di glucosio nel muscolo scheletrico, che spesso è anormale nelle persone con obesità, prediabete o diabete di tipo 2. NMN ha anche migliorato l’espressione dei geni coinvolti nella struttura muscolare e nel rimodellamento. Tuttavia, il trattamento non ha abbassato la glicemia o la pressione sanguigna, non ha migliorato il profilo lipidico nel sangue, non ha aumentato la sensibilità all’insulina nel fegato, non ha ridotto il grasso nel fegato o ridotto i marker circolanti dell’infiammazione come si è visto nei topi.

Lo studio, pubblicato online il 22 aprile sulla rivista Science , è il primo studio clinico randomizzato che esamina gli effetti metabolici della somministrazione di NMN nelle persone.

Tra le donne nello studio, 13 hanno ricevuto 250 mg di NMN per via orale ogni giorno per 10 settimane e 12 hanno ricevuto un placebo inattivo ogni giorno nello stesso periodo.

“Sebbene il nostro studio mostri un effetto benefico dell’NMN nel muscolo scheletrico, è prematuro formulare raccomandazioni cliniche basate sui risultati del nostro studio”, ha affermato il ricercatore senior Samuel Klein, MD, William H. Danforth Professor of Medicine and Nutritional Science e direttore del Center for Human Nutrition. “Normalmente, quando un trattamento migliora la sensibilità all’insulina nel muscolo scheletrico, come si osserva con la perdita di peso o alcuni farmaci per il diabete, ci sono anche miglioramenti correlati in altri marcatori di salute metabolica, che non abbiamo rilevato nei nostri partecipanti allo studio”.

I notevoli effetti benefici dell’NMN nei roditori hanno portato diverse aziende in Giappone, Cina e negli Stati Uniti a commercializzare il composto come integratore alimentare o neutraceutico. La Food and Drug Administration statunitense non è autorizzata a rivedere la sicurezza e l’efficacia dei prodotti di integratori alimentari prima che vengano commercializzati, e molte persone negli Stati Uniti e in tutto il mondo ora assumono NMN nonostante la mancanza di prove per dimostrare benefici clinici nelle persone.

I ricercatori hanno studiato 25 donne in postmenopausa che avevano prediabete, il che significa che avevano livelli di zucchero nel sangue più alti del normale, ma i livelli non erano abbastanza alti per essere diagnosticati come affetti da diabete. Le donne sono state arruolate in questo studio perché gli studi sui topi hanno mostrato che l’NMN ha avuto i maggiori effetti nei topi femmine.

NMN è coinvolto nella produzione di un composto importante in tutte le cellule, chiamato nicotinamide adenina dinucleotide (NAD). Il NAD svolge un ruolo fondamentale nel mantenere gli animali sani. I livelli di NAD diminuiscono con l’età in una vasta gamma di animali, inclusi gli esseri umani, e il composto ha dimostrato di contribuire a una varietà di problemi associati all’invecchiamento, inclusa la resistenza all’insulina negli studi condotti sui topi. L’integrazione di animali con NMN rallenta e migliora il declino correlato all’età nella funzione di molti tessuti del corpo.

Il co-ricercatore Shin-ichiro Imai, MD, PhD, un professore di biologia dello sviluppo e di medicina che ha studiato NMN per quasi due decenni e prima ha riferito sui suoi benefici nei topi ha detto: “Questo è un passo verso lo sviluppo di un anti -intervento sull’invecchiamento, anche se sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere appieno i meccanismi cellulari responsabili degli effetti osservati nel muscolo scheletrico nelle persone “.

L’insulina migliora l’assorbimento e la conservazione del glucosio nei muscoli, quindi le persone resistenti all’insulina hanno un rischio maggiore di sviluppare il diabete di tipo 2. Ma i ricercatori avvertono che sono necessari ulteriori studi per determinare se l’NMN ha effetti benefici nella prevenzione o nella gestione del prediabete o del diabete nelle persone. Klein e Imai stanno continuando a valutare NMN in un altro studio che coinvolge uomini e donne.

Categorie:Ricerca

Con tag:,