Equilibrio

Il sonno “disturbato” potrebbe compromettere seriamente la tua salute

Svegliarsi brevemente durante la notte può fare di più che farti sentire scontroso e stanco al mattino.

Il sonno interrotto può effettivamente aumentare le probabilità di morire prematuramente per malattie cardiache o per qualsiasi altra causa, e le donne sembrano essere più colpite da questi effetti rispetto agli uomini.

Pubblicità e progresso

“I dati sottolineano tutti i motivi per cui abbiamo bisogno di esaminare le persone per valutare se si sentono riposate o meno e quanto sonno dormono ogni notte”, ha affermato il dott.Andrea Matsumura, portavoce dell’American Academy of Sleep Medicine, che ha esaminato i risultati.

I risvegli notturni sono causati da rumore, temperatura, dolore o pause nella respirazione a causa dell’apnea notturna. Sono brevi e spesso non ti accorgi che stanno accadendo a meno che non siano abbastanza forti da svegliare te o le note del tuo compagno di letto. Quando queste eccitazioni diventano frequenti, tuttavia, possono avere un impatto sulla tua salute.

Per il nuovo studio, i ricercatori hanno analizzato i dati dei monitor del sonno indossati dai partecipanti in tre studi. In tutto, sono stati seguiti 8.000 uomini e donne per una media da sei a 11 anni.

Le donne che hanno sperimentato più interruzioni del sonno notturno per periodi di tempo più lunghi avevano quasi il doppio del rischio di morire di malattie cardiache e avevano anche maggiori probabilità di morire presto per tutte le altre cause, rispetto alle donne che dormivano più profondamente, lo studio ha mostrato.

Gli uomini con più frequenti interruzioni del sonno notturno avevano circa il 25% in più di probabilità di morire prematuramente per malattie cardiache rispetto agli uomini che dormivano più profondamente, hanno scoperto i ricercatori.

I trigger per l’eccitazione del sonno o la risposta del corpo ad esso possono essere diversi nelle donne rispetto agli uomini, ha detto l’autore dello studio Dominik Linz, professore associato di cardiologia presso il Centro medico dell’Università di Maastricht nei Paesi Bassi.

“Le donne e gli uomini possono avere diversi meccanismi di compensazione per far fronte agli effetti dannosi dell’eccitazione”, ha detto Linz.

Esattamente come, o anche se, il sonno interrotto porta a un aumento del rischio di morte precoce non è completamente compreso e il nuovo studio non è stato progettato per mostrare causa ed effetto.

Ma gli autori di un editoriale che ha accompagnato i risultati hanno alcune teorie.

“Molte persone con frequenti eccitazioni e sonno povero hanno altri rischi per le malattie cardiache, tra cui l’obesità, l’ ipertensione , il diabete e le malattie polmonari”, ha detto lo scrittore editoriale Dr. Valentin Fuster, direttore del Mount Sinai Heart di New York City.

L’ansia e lo stress possono anche privarti del sonno e sono noti per avere effetti dannosi sulla salute.

“Durante il sonno breve o interrotto, l’attivazione del sistema nervoso simpatico e l’infiammazione possono svolgere un ruolo più diretto”, ha detto Fuster.

Quando attivato, il sistema nervoso simpatico innesca il rilascio di ormoni dello stress che possono aumentare la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna, il che può aumentare il rischio di malattie cardiache nel tempo.

Linz ha detto che il modo migliore per migliorare il sonno e ridurre le interruzioni notturne è eliminare qualsiasi fattore scatenante dell’eccitazione.

Considera le macchine del suono per filtrare il rumore e assicurati che la temperatura nella tua camera da letto sia confortevole. Se sei in sovrappeso o potresti soffrire di apnea notturna, il trattamento di questi può aiutare a prevenire episodi di “veglia inconscia”, ha detto Linz.

Fuster ha offerto alcune altre strategie che possono aggiungere anni alla tua vita: ridurre lo stress con tecniche di rilassamento, come lo yoga, e assicurarti che i rischi di malattie cardiache siano sotto controllo.

Il nuovo studio aveva alcune limitazioni. Non ha preso in considerazione l’uso di farmaci che possono influire sul sonno. Il monitoraggio ha avuto luogo solo una notte, mentre le letture del monitoraggio del sonno tendono a fluttuare da notte a notte. Inoltre, la maggior parte dei partecipanti erano bianchi e anziani, quindi i risultati potrebbero non essere validi in popolazioni diverse.

Lo studio e l’editoriale sono stati pubblicati il ??20 aprile sull’European Heart Journal .

Le nuove scoperte dovrebbero servire come un campanello d’allarme, ha detto Matsumura, che è anche un medico di medicina del sonno presso la Oregon Clinic di Portland.

“Quando le persone non si sentono bene e si svegliano sentendosi non rinfrescate, molti non si rendono conto che hanno bisogno di essere valutati da uno specialista del sonno”, ha detto.

Anche l’adozione di misure per migliorare la qualità del sonno è importante, ha aggiunto Matsumura.

“Considera l’idea di sviluppare una routine notturna che evochi calma e rilassamento, che può includere la lettura, l’inserimento nel diario o la meditazione”, ha suggerito. “Limita il rumore e le distrazioni rendendo la tua camera da letto tranquilla, buia e un po ‘fresca e usa il letto solo per dormire, non guardare la TV o leggere”.

Limitare l’alcool, caffeina e pasti abbondanti prima di coricarsi aiuterà anche a ottenere una migliore notte di sonno , Matsumura ha detto.

Categorie:Equilibrio

Con tag:,