Mangiare e bere

I ricercatori richiedono divulgazioni più chiare sugli zuccheri aggiunti, i dolcificanti dietetici e la percentuale di succo sulle confezioni dei prodotti

I genitori di bambini piccoli sono confusi dall’etichettatura sulla frutta zuccherata e sulle bevande a base di succhi commercializzate ai giovani, secondo una nuova ricerca. Credito: Shutterstock

Secondo un nuovo documento dei ricercatori del Rudd Center for Food Policy and Obesity presso l’Università del Connecticut, le attuali normative e pratiche in materia di etichettatura non riescono a fornire a genitori e tutori informazioni adeguate e probabilmente contribuiscono al consumo diffuso di bevande zuccherate da parte dei bambini piccoli. e School of Global Public Health presso la New York University. I risultati dello studio, pubblicati su Pediatric Obesity, hanno rivelato che quando vengono mostrate confezioni di prodotti ed etichette nutrizionali per le bevande per bambini più popolari, la maggior parte dei genitori di bambini piccoli non è in grado di identificare gli ingredienti chiave di queste bevande, inclusi zuccheri aggiunti, dolcificanti dietetici (noti anche come dolcificanti no / ipocalorici o ad alta intensità) e / o la percentuale di succo nella bevanda.

In un esperimento online, i ricercatori hanno mostrato pacchetti di otto bevande per bambini popolari, comprese bevande alla frutta zuccherate e acque aromatizzate e succhi al 100% non zuccherati e miscele di succo / acqua, a 1.603 genitori statunitensi con bambini piccoli (1-5 anni). I genitori hanno visualizzato solo la parte anteriore della confezione o la parte anteriore della confezione con il pannello delle informazioni , che include il pannello dei dati nutrizionali e l’elenco degli ingredienti. I ricercatori hanno anche fornito ai partecipanti dichiarazioni di identità comuni che si trovano sulle bevande dei bambini, come “bevanda acquosa”, “bevanda al gusto di frutta” o “succo al 100%”.

Pubblicità e progresso

La maggior parte dei genitori (62%) non è riuscita a identificare la maggior parte delle bevande che contenevano dolcificanti dietetici , anche quando veniva mostrato il pannello informativo con informazioni nutrizionali e sugli ingredienti. Inoltre hanno sovrastimato il contenuto medio per cento di succo di zucchero -bevande dolcificate, credendo che queste bevande contengono succo del 22%, quando in realtà contenevano 3 succo% in media. Inoltre, circa un terzo dei genitori (37%) ritiene che i prodotti etichettati “100% succo” contengano meno del 100% di succo.

Inoltre, i genitori erano più propensi a credere che le dichiarazioni di identità con le parole “naturale” e “bevanda acquosa” significassero che la bevanda non conteneva zuccheri aggiunti o dolcificanti dietetici e conteneva succo, sebbene siano comunemente usate sulle bevande acquose aromatizzate per bambini che contengono zuccheri aggiunti, dolcificanti dietetici e nessun succo.

“Gli esperti di salute dei bambini raccomandano che i bambini piccoli non dovrebbero consumare prodotti che contengono zuccheri aggiunti o dolcificanti dietetici, ma molte delle bevande alla frutta e delle acque aromatizzate per bambini più popolari contengono entrambi”, afferma Jennifer Harris, autrice principale dello studio e consulente senior per la ricerca, marketing iniziative, presso l’UConn Rudd Center. “Le confezioni di bevande per bambini dovrebbero fornire informazioni sugli ingredienti chiare e di facile comprensione sulla parte anteriore della confezione per aiutare i genitori a scegliere bevande più sane per i loro figli. Il nostro studio mostra che le attuali pratiche di etichettatura non sono all’altezza e possono fuorviare i genitori su cosa c’è veramente nelle bevande che servono i loro bambini piccoli. ”

Ulteriori risultati chiave includono:

  • La maggior parte dei genitori (84%) ha identificato accuratamente i prodotti che contenevano zuccheri aggiunti durante la visualizzazione della sola parte anteriore delle confezioni.
  • Rispetto ai genitori che hanno visualizzato solo la parte anteriore della confezione, coloro che hanno visualizzato il pannello informativo con informazioni nutrizionali e sugli ingredienti avevano una probabilità significativamente maggiore di identificare accuratamente gli ingredienti nella maggior parte delle bevande, con una probabilità dal 4% in più di identificare bevande zuccherate a Il 31% in più di probabilità di identificare le bevande con dolcificanti dietetici.
  • Tuttavia, anche con le informazioni nutrizionali e l’elenco degli ingredienti sul pannello informativo, il 53% dei partecipanti credeva erroneamente che il succo al 100% non zuccherato e / o le miscele di succo / acqua contenessero zuccheri aggiunti.
  • La maggior parte dei genitori conosceva e aveva acquistato le bevande incluse nello studio e si sentiva sicura della propria capacità di identificare gli zuccheri aggiunti (69%) e il contenuto di succo (64%) nelle bevande dei bambini. Al contrario, meno della metà (48%) era fiduciosa nella propria capacità di identificare i dolcificanti dietetici in queste bevande.

L’American Academy of Pediatrics (AAP) e altre importanti organizzazioni sanitarie raccomandano che i bambini piccoli non consumino bevande zuccherate o prodotti che contengono dolcificanti dietetici (noti anche come dolcificanti ad alta intensità). Le linee guida dietetiche statunitensi recentemente pubblicate per neonati e bambini sconsigliano anche i prodotti con zuccheri aggiunti o dolcificanti dietetici per i bambini di età inferiore ai 2 anni. Tuttavia, il 25% dei bambini da uno a due anni e il 45% dei bambini da due a quattro anni negli Stati Uniti consumano bevande zuccherate in un dato giorno.

Come mostra questo studio, l’attuale etichettatura delle bevande alla frutta zuccherate e delle acque aromatizzate, nonché dei succhi non zuccherati, non fornisce informazioni adeguate ai genitori per identificare le bevande più sane per i loro figli . Questi risultati dimostrano la necessità di normative aggiornate per richiedere una chiara divulgazione di zuccheri aggiunti, dolcificanti dietetici e contenuto di succhi sulla parte anteriore delle confezioni dei prodotti.