Terapie

Economico ma desiderabile: farmaci generici un’ottima alternativa ai marchi per l’ipertensione

Lo studio mostra che i farmaci generici per l’ipertensione potrebbero essere buoni quanto i loro omologhi di marca nell’abbassare la pressione sanguigna a lungo termine
CREDITO Rivista medica cinese

Per l’ipertensione, i farmaci generici potrebbero essere un’opzione valida quanto i farmaci di marca mentre costano solo la metà, suggerisce lo studio

L’ipertensione è una condizione medica comune e una delle principali cause di malattie cardiovascolari e ictus in tutto il mondo. Sfortunatamente, come osserva il professor Wei-Li Zhang del Centro nazionale cinese per le malattie cardiovascolari, “l’insostenibilità dei farmaci è uno dei principali ostacoli all’aderenza ai farmaci tra i pazienti che vivono in aree a basso e medio reddito”.

Pubblicità e progresso

Uno dei paesi in cui l’ipertensione sta diventando un grave problema è la Cina, dove, stimano i ricercatori, tra i 244 ei 300 milioni di adulti convivono con l’ipertensione. Ma fedele alle parole del Prof. Zhang, la maggior parte dei casi di ipertensione in Cina non sono adeguatamente controllati ei pazienti che cercano un trattamento per l’ipertensione devono pagare le visite ambulatoriali e sostenere i costi dei farmaci di tasca propria.

Un’opzione emergente per controllare i costi della farmacoterapia antipertensiva è quella di prescrivere farmaci generici, che hanno gli stessi principi attivi dei loro omologhi di marca ma costano sostanzialmente meno. Diversi paesi hanno adottato misure per incoraggiare la prescrizione di farmaci generici come un modo per ridurre la spesa sanitaria e consentire a più pazienti, ma alcuni medici hanno delle riserve sulla prescrizione di farmaci generici a causa della preoccupazione che tali farmaci potrebbero non essere efficaci come i loro omologhi di marca. Un team di ricercatori guidato dal Prof. Zhang ha quindi deciso di condurre un’indagine per determinare se i farmaci antipertensivi generici sono efficaci quanto i farmaci di marca nel controllo della pressione sanguigna a lungo termine. I loro risultati appaiono in un documento recentemente pubblicato inRivista medica cinese .

Nel loro studio, hanno analizzato i dati di uno studio di coorte di pazienti con ipertensione condotto in 18 ospedali in 12 province cinesi. Gli screening di base si sono verificati tra il 2013 e il 2015 e le valutazioni di follow-up sono continuate fino al 1 ° agosto 2017. I ricercatori si sono concentrati su 2.176 partecipanti allo studio che hanno utilizzato farmaci antipertensivi di marca e 4.352 partecipanti che hanno utilizzato farmaci generici. Hanno condotto analisi statistiche per confrontare i due gruppi in termini di variazioni della pressione sanguigna nel periodo di follow-up.

Hanno scoperto che i farmaci generici erano altrettanto efficaci dei farmaci di marca nell’abbassare la pressione sanguigna. Tra il gruppo che utilizza farmaci generici e quello che utilizza farmaci di marca, le percentuali di pazienti che hanno raggiunto livelli di pressione sanguigna ben controllati (qui definiti come pressioni sistoliche inferiori a 140 mmHg e diastoliche inferiori a 90 mmHg) e la probabilità di subire eventi avversi gli esiti cardiovascolari, come la malattia coronarica e l’ictus, erano simili. Dopo l’aggiustamento per età, sesso, valori dell’indice di massa corporea, numero di farmaci antipertensivi assunti e fattori di rischio cardiovascolare tradizionali, la riduzione media della pressione arteriosa sistolica è stata di 7,9 mmHg per i partecipanti che hanno assunto farmaci di marca e 7,1 mmHg per i partecipanti che hanno assunto droghe generiche.

Tuttavia, alcune differenze nei risultati sono emerse quando i ricercatori hanno esaminato specifici sottogruppi di partecipanti. Tra i partecipanti di età inferiore ai 60 anni, coloro che assumevano farmaci di marca avevano maggiori probabilità di raggiungere livelli di pressione sanguigna ben controllati rispetto alle loro controparti che assumevano farmaci generici. Una differenza simile tra farmaci di marca e farmaci generici è emersa quando i ricercatori hanno limitato le loro analisi agli uomini con ipertensione.

Nonostante le differenze osservate nelle analisi dei sottogruppi, i risultati forniscono una forte evidenza generale che i farmaci generici sono altrettanto efficaci di quelli di marca nell’abbassare i livelli di pressione sanguigna. È importante sottolineare che i farmaci generici ottengono questi effetti a un costo molto inferiore; una riduzione di 1 mmHg della pressione arteriosa sistolica si è rivelata di 315,40 dollari in meno con i farmaci generici che con quelli di marca. Questa differenza di costo significa che il trattamento con farmaci generici costa solo la metà del trattamento con farmaci di marca, e questo senza dubbio significherà molto per le molte persone in Cina e oltre che vivono con redditi medio-bassi.

Ecco perché il Prof. Zhang esprime la speranza che questi risultati forniranno “un impulso per medici e pazienti a utilizzare preferenzialmente farmaci generici invece di costosi farmaci di marca per abbassare i livelli di pressione sanguigna”. Ampliando l’accesso al trattamento antipertensivo, l’uso di farmaci generici fornirà importanti benefici alla salute pubblica in Cina e in altri paesi in via di sviluppo.

###

Riferimento

Titoli di articoli originali: Valutazione dell’effetto di riduzione della pressione sanguigna mediante trattamento con farmaci antipertensivi generici e di marca: uno studio prospettico multicentrico in Cina

Giornale: Chinese Medical Journal

DOI: 10.1097 / CM9.0000000000001360

Categorie:Terapie

Con tag:,