Terapie

Il farmaco saxenda aiuta a perdere peso, ma dovresti anche fare esercizio

Il farmaco dimagrante Saxenda può tenere lontani i chili di troppo, ma combinarlo con l’esercizio porta un vantaggio maggiore, rileva un nuovo studio clinico.

Dallo studio è emerso che alcuni consigli di lunga data sono validi: i farmaci dimagranti su prescrizione funzionano meglio se usati insieme – e non al posto dei – cambiamenti dello stile di vita .

Pubblicità e progresso

Saxenda (liraglutide) è un farmaco su prescrizione approvato negli Stati Uniti per stimolare e mantenere la perdita di peso se aggiunto al taglio delle calorie e all’esercizio fisico.

Ma se la droga più l’esercizio sia migliore del farmaco da solo – o l’esercizio da solo – non è stato rigorosamente testato.

Il nuovo studio, pubblicato il 6 maggio sul New England Journal of Medicine , ha fatto proprio questo. E ha scoperto che in un anno la combinazione ha vinto, aiutando le persone a perdere più chili e, in particolare, grasso corporeo.

Esperti non coinvolti nel processo hanno affermato che sottolinea l’importanza di tattiche “complete” per mantenere il peso extra.

“Lo standard di cura con tutti i trattamenti per l’obesità – farmaci e interventi chirurgici – è quello di usarli in aggiunta ai cambiamenti comportamentali in corso”, ha detto il dottor Scott Kahan, portavoce della The Obesity Society.

I cambiamenti nella dieta sostenibile e l’esercizio fisico regolare sono fondamentali, ha detto Kahan, che dirige anche il National Center for Weight and Wellness a Washington, DC

I farmaci dimagranti sono utili, ha detto Kahan, ma non “cure magiche”. Eppure alcuni medici, ha osservato, possono prescriverli senza fornire ai pazienti un sostegno sufficiente dal lato dello stile di vita della medaglia.

Ci sono diversi farmaci approvati negli Stati Uniti per aiutare la perdita di peso. Includono Xenical (orlistat), Qsymia (fentermina-topiramato) e Contrave (naltrexone-bupropione).

Liraglutide è venduto con due marchi: Saxenda, il farmaco dimagrante, e Victoza, per il diabete di tipo 2. Saxenda contiene una dose più alta di liraglutide e agisce imitando l’azione di un ormone dell’appetito chiamato GLP-1, secondo il produttore del farmaco, Novo Nordisk.

Il farmaco viene assunto per iniezione ogni giorno.

Per il nuovo studio, finanziato da Novo Nordisk, i ricercatori hanno reclutato 195 adulti obesi che hanno trascorso otto settimane con una dieta ipocalorica. Successivamente, sono stati assegnati in modo casuale a uno dei quattro gruppi: farmaci più esercizio; solo farmaci; solo esercizio; o un gruppo placebo a cui è stato somministrato un “farmaco” inattivo e gli è stato detto di attenersi al loro livello di attività abituale.

I gruppi di esercizi, al contrario, avevano una routine abbastanza vigorosa. Sono stati incoraggiati a frequentare lezioni di gruppo due volte a settimana e ad allenarsi da soli due volte a settimana, con la corsa, il ciclismo e la camminata veloce come attività principali.

Tutti e quattro i gruppi hanno ricevuto consulenza sui cambiamenti della dieta a lungo termine.

Dopo un anno, il gruppo farmaco / esercizio aveva perso in media il 16% del peso iniziale. Ciò rispetto all’11% nel gruppo degli esercizi e al 13% nel gruppo dei farmaci.

L’approccio combinato è stato anche più efficace nel cambiare la composizione corporea: quei pazienti hanno perso circa il doppio del grasso corporeo e hanno tagliato di più dal girovita, rispetto a quelli con entrambe le strategie da solo.

Hanno anche preservato la loro massa muscolare, secondo i ricercatori, guidati da Signe Torekov, dell’Università di Copenaghen in Danimarca.

“Il punto importante qui è che lo studio conferma che sì, combinare i farmaci con l’esercizio è più efficace”, ha detto il dottor Reshmi Srinath, che dirige il programma di gestione del peso e del metabolismo al Monte Sinai a New York City.

Aveva alcuni avvertimenti: i pazienti nello studio erano abbastanza giovani – in media sui 40 anni – e in buona salute. Un esercizio così intenso potrebbe non essere appropriato per gli anziani o per le persone con determinate condizioni di salute, come l’artrite dolorosa.

“Con quei pazienti, generalmente consigliamo di camminare o di incorporare un po ‘di allenamento con i pesi a casa”, ha detto Srinath.

Ma, ha aggiunto, la linea di fondo rimane: “I farmaci dovrebbero essere usati in aggiunta ai cambiamenti dello stile di vita”.

Ciò vale non solo per Saxenda, ma per i farmaci dimagranti su prescrizione in generale, hanno detto Kahan e Srinath.

Quando si tratta di scegliere un farmaco, ha detto Srinath, è una decisione caso per caso, considerando gli effetti collaterali e le condizioni di salute che un paziente potrebbe avere. In questo studio, gli effetti collaterali più comuni tra gli utenti di Saxenda includevano nausea, diarrea e vertigini.

Anche le preferenze personali entrano nella decisione sui farmaci , ha osservato Srinath. “Alcuni pazienti sono riluttanti a prendere un’iniezione quotidiana”, ha detto.

Ciò che è importante, ha detto Kahan, è che le persone che hanno “provato più e più volte” a perdere peso sappiano che ci sono trattamenti che potrebbero aiutare.

“Le persone spesso non se ne rendono conto perché siamo in questo selvaggio West pieno di prodotti per la perdita di peso fasulli “, ha detto. “Ma ci sono opzioni valide e legittime che sono state studiate scientificamente”.