Libri/ebook

Ricordati di morire a stomaco pieno

Out of reality: Roberto mi ha detto che questo sarà l’opera prima, unica e ultima che farà. Una affermazione rassicurante sia per noi poveri umani diabetici e non che per lui e la sua stessa esistenza, dato che, proprio col centenario dell’insulina si stanno concretizzando le famose profezie di Nostradamus e Verne circa la fine del ciclo mestruale e contributivo ai fini pensionistici.

Per i tipi, e che bei tipi, dell’editrice Diabetrendy, uscirà per la fine del 2021 il primo pamphlet firmato da Roberto Lambertini, l’autore non mi ha dato alcuna anticipazione circa la traccia dei contenuti, anche perché sta lavorando alacremente per farlo uscire, assieme ai crisantemi, per il november day. Ma pacatamente ha dichiarato all’Agenzia sembra Ghost Soul: “Vi dico subito quello che non sarà il solito e milionesimo libro/ebook di uno che sa la racconta sulla vita con il diabete e le imprese fenomenali o meno per andare avanti, nonostante le perequazioni intrinseche ai servizi sociosanitari dalle lunghe attese e brevi valutazioni.”

Pubblicità e progresso

Quindi nel libro si parlerà di mascelle e pietre riscaldate al sole riarso dei calanchi argillosi della franosa collina bolognese e che molto presto faranno da completamento del Grande Raccordo Anulare della metropoli petroniana.

Ma al tempo stesso affronterà temi quali: la sedentarietà mentale che fa parte dei cerchi concentrici e dei club esclusivi attornianti l’area di cura delle persone con il diabete e denaro: uno specchiato dell’opulenta e polentaria società italiana interessata ad arrotondare e arrotondarsi sia di conto che di girovita.

Non vedo l’ora di leggerlo.

Categorie:Libri/ebook

Con tag:,