Mangiare e bere

Mangiare più frutta e verdura è legato a meno stress

Secondo una nuova ricerca della Edith Cowan University, seguire una dieta ricca di frutta e verdura è associata a meno stress.

Secondo una nuova ricerca della Edith Cowan University (ECU), una dieta ricca di frutta e verdura è associata a meno stress.

Pubblicità e progresso

Lo studio ha esaminato il legame tra l’assunzione di frutta e verdura e i livelli di stress di oltre 8.600 australiani di età compresa tra i 25 ei 91 anni che hanno partecipato allo studio australiano sul diabete, l’obesità e lo stile di vita (AusDiab) del Baker Heart and Diabetes Institute.

I risultati hanno rivelato che le persone che mangiavano almeno 470 grammi di frutta e verdura al giorno avevano livelli di stress inferiori del 10% rispetto a coloro che ne consumavano meno di 230 grammi. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda di mangiare almeno 400 grammi di frutta e verdura al giorno.

Il ricercatore capo, il dottorando Simone Radavelli-Bagatini dell’Istituto di ricerca sulla nutrizione di ECU , ha affermato che lo studio rafforza il legame tra diete ricche di frutta e verdura e benessere mentale.

“Abbiamo scoperto che le persone che hanno un consumo maggiore di frutta e verdura sono meno stressate di quelle con assunzioni inferiori, il che suggerisce che la dieta gioca un ruolo chiave nel benessere mentale”, ha detto la Radavelli-Bagatini.

Un problema in crescita

Le condizioni di salute mentale sono un problema crescente in Australia e in tutto il mondo. Circa un australiano su due sperimenterà un problema di salute mentale nel corso della sua vita. A livello globale, circa 1 persona su 10 convive con un disturbo di salute mentale.

Secondo la signora Radavelli-Bagatini, un po ‘di stress è considerato normale, ma l’esposizione a lungo termine può avere un impatto significativo sulla salute mentale.

“Lo stress a lungo termine e non gestito può portare a una serie di problemi di salute, tra cui malattie cardiache, diabete, depressione e ansia, quindi dobbiamo trovare modi per prevenire e possibilmente alleviare i problemi di salute mentale in futuro”, ha affermato la Radavelli-Bagatini.

I benefici di una dieta sana sono ben noti, ma solo 1 australiano su 2 mangia le due porzioni di frutta raccomandate al giorno e meno di 1 su 10 mangia le cinque porzioni di verdura raccomandate ogni giorno.

“Studi precedenti hanno dimostrato il legame tra il consumo di frutta e verdura e lo stress nei giovani adulti, ma questa è la prima volta che vediamo risultati simili in adulti di tutte le età”, ha affermato la Radavelli-Bagatini.

“I risultati dello studio sottolineano che è importante per le persone avere una dieta ricca di frutta e verdura per ridurre potenzialmente lo stress”.

Cibo e umore

Mentre i meccanismi alla base del modo in cui il consumo di frutta e verdura influenza lo stress non sono ancora chiari, la Radavelli-Bagatini ha affermato che i nutrienti chiave potrebbero essere un fattore.

“Verdura e frutta contengono importanti nutrienti come vitamine, minerali, flavonoidi e carotenoidi che possono ridurre l’infiammazione e lo stress ossidativo, e quindi migliorare il benessere mentale”, ha detto.

“L’infiammazione e lo stress ossidativo nel corpo sono fattori riconosciuti che possono portare a un aumento dello stress, ansia e umore inferiore”.

“Questi risultati incoraggiano una maggiore ricerca sulla dieta e in particolare su ciò che frutta e verdura forniscono i maggiori benefici per la salute mentale”.

La ricerca fa parte dell’Istituto per la ricerca sulla nutrizione di ECU, lanciato di recente, che mira a indagare in che modo la nutrizione può aiutare a prevenire e curare le condizioni di salute croniche.

“L’assunzione di frutta e verdura è inversamente associata allo stress percepito per tutta la durata della vita degli adulti” è stato pubblicato su Clinical Nutrition .

Categorie:Mangiare e bere

Con tag:,