Complicanze varie/eventuali

La relazione tra la distribuzione del grasso corporeo e steatosi epatica non alcolica negli adulti con diabete di tipo 1

L’obesità, che è associata alla steatosi epatica non alcolica (NAFL), è aumentata tra le persone con diabete di tipo 1. Pertanto, i ricercatori finlandesi hanno esplorato le associazioni tra distribuzione del grasso corporeo e NAFL in questa fascia della popolazione.

La ricerca  ha incluso 121 adulti con diabete di tipo 1 dello studio finlandese sulla nefropatia diabetica (FinnDiane) per i quali la NAFL è stata determinata mediante risonanza magnetica. La composizione corporea è stata valutata da DXA. I dati genetici riguardanti PNPLA3 rs738409 e TM6SF2 rs58542926 erano disponibili come polimorfismo direttamente genotipizzato. Le associazioni tra distribuzione del grasso corporeo, rapporto vita-altezza (WHtR), BMI e NAFL sono state esplorate utilizzando la regressione logistica. Una curva delle caratteristiche operative del ricevitore (ROC) è stata utilizzata per determinare le soglie WHtR e BMI con la massima sensibilità e specificità per rilevare NAFL.

Pubblicità e progresso

L’età media era 38,5 (33-43,7) anni, la durata del diabete era 21,2 (17,9-28,4) anni, il 52,1% erano donne e la prevalenza di NAFL era dell’11,6%. Dopo l’aggiustamento per sesso, età, durata del diabete e PNPLA3 rs738409, il volume ( P = 0,03) e la percentuale ( P = 0,02) di tessuto adiposo viscerale erano associati a NAFL, mentre i tessuti ginoide, appendicolare e adiposo totale non lo erano. L’area sotto la curva tra WHtR e NAFL era maggiore di BMI e NAFL ( P = 0,04). Il cutoff WHtR di 0,5 ha mostrato la sensibilità (86%) e la specificità (55%) più elevate, mentre il BMI di 26,6 kg / m 2 ha mostrato una sensibilità del 79% e una specificità del 57%.

Concludendo:il tessuto adiposo viscerale è associato alla NAFL negli adulti con diabete di tipo 1 e WHtR può essere preso in considerazione durante lo screening per NAFL in questa popolazione.

Pubblicato in Diabetes Care il 25 maggio 2021.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.