Donne e diabete

L’app aiuta le donne in gravidanza a uno stile di vita sano

smartphone, cellphone, apple i phone

Photo by stevepb on Pixabay

I ricercatori dell’Università di Linköping in Svezia hanno sviluppato un’app per aiutare le donne a ottenere un aumento di peso e uno stile di vita sani durante la gravidanza. I risultati di una valutazione dell’app sono stati ora pubblicati in due articoli scientifici. L’utilizzo dell’app ha contribuito a una dieta migliore. Anche le donne in gravidanza con sovrappeso o obesità che hanno ricevuto l’app hanno guadagnato meno peso durante la gravidanza.

“La gravidanza è una fase della vita in cui molte persone cercano di fare ciò che è meglio per se stesse e per il loro bambino. Pensiamo che sia importante essere in grado di offrire uno strumento che abbia una solida base nella ricerca. La nostra visione è che l’app aiuterà entrambi coloro che lavorano nell’assistenza alla maternità e le donne in gravidanza, fornendo supporto per uno stile di vita sano”, afferma Marie Löf, professoressa presso il Dipartimento di salute, medicina e scienze dell’assistenza all’Università di Linköping, che ha guidato la ricerca.

Pubblicità e progresso

L’aumento di peso durante la gravidanza è normale. La definizione di aumento di peso appropriato, o aumento di peso raccomandato, dipende dallo stato di peso prima della gravidanza. Ci possono essere conseguenze negative se una donna guadagna troppo o troppo poco peso.

“Ingrassare troppo durante la gravidanza aumenta il rischio di pre-eclampsia e diabete gestazionale, e di successivo sovrappeso sia nella madre che nel bambino. Allo stesso tempo, aumentare di peso meno di quanto raccomandato è associato ad un aumentato rischio di parto pretermine e parto basso peso”, afferma Johanna Sandborg, dottoranda al Karolinska Institutet affiliato all’Università di Linköping. È la prima autrice di entrambi gli articoli pubblicati sulle riviste JMIR mHealth e uHealth .

I ricercatori sottolineano che l’app mira a supportare le donne incinte nel raggiungimento di uno stile di vita sano durante la gravidanza. Fornisce una guida agli esercizi, aiuta a tenere traccia delle abitudini alimentari e dell’attività fisica, supporta il cambiamento delle abitudini, ricette e informazioni. È stato sviluppato da un team composto da nutrizionisti, dietologi, ostetriche, medici, fisioterapisti, scienziati comportamentali e sviluppatori di sistemi.

Per valutare l’efficacia dell’utilizzo dell’app, i ricercatori hanno condotto uno studio a cui hanno preso parte poco più di 300 donne incinte nell’Östergötland. La metà di loro ha ricevuto cure standard all’interno del sistema di assistenza alla maternità (il gruppo di controllo) e l’altra metà ha avuto accesso anche all’app (il gruppo di intervento). Precedenti studi simili sulle app per smartphone si sono spesso concentrati su donne in gravidanza con sovrappeso e obesità, in altre parole, quelle con un indice di massa corporea (BMI) elevato. In questo caso, tuttavia, sono state incluse donne di tutte le categorie BMI. Tutti i partecipanti hanno registrato la loro attività fisica e il consumo di cibo (utilizzando lo strumento Riksmaten FLEX della National Food Agency, Svezia) a 14 settimane di gravidanza e circa sei mesi dopo. I ricercatori hanno anche misurato il peso delle donne,

“La dieta nel gruppo che ha utilizzato l’app HealthyMoms era leggermente migliore verso la fine della gravidanza rispetto a quella del gruppo di controllo. Un altro risultato è che le donne con sovrappeso o obesità prima della gravidanza nel gruppo di intervento hanno guadagnato in media 1,7 kg in meno rispetto quelli del gruppo di controllo. Riteniamo molto positivo che la nostra app possa portare a un effetto simile a quello osservato negli studi che valutano interventi che richiedono più personale e risorse”, afferma Marie Löf.

I ricercatori hanno intervistato 19 delle donne che avevano avuto accesso all’app. In queste interviste, i partecipanti hanno affermato che l’app conteneva una buona combinazione di strumenti utili e che si fidavano del contenuto poiché l’app proveniva da una fonte credibile.

“Ora disponiamo di uno strumento convalidato e basato sull’evidenza che possiamo utilizzare nel sistema sanitario, a vantaggio sia delle donne incinte che del personale”, afferma Marie Löf.

I ricercatori stanno lavorando su come diffondere l’app HealthyMoms a un gruppo più ampio e per offrirla in più lingue rispetto allo svedese. Stanno lavorando con colleghi che parlano somalo e arabo non solo per tradurre le informazioni, ma anche per adattare l’app a diversi gruppi.

###

Altri alla Linköping University che hanno svolto ruoli importanti nel progetto sono Pontus Henriksson, Eva Flinke ed Emmie Söderström. Le fonti di finanziamento per la ricerca includono FORTE, il Consiglio di ricerca svedese per la salute, la vita lavorativa e il benessere, e l’Area di ricerca strategica Health Care Science (SFO-V) presso il Karolinska Institutet e l’Università di Umeå.

L’articolo: “Efficacia di un’app per smartphone per promuovere un sano aumento di peso, dieta e attività fisica durante la gravidanza (HealthyMoms): studio controllato randomizzato”, Johanna Sandborg, Emmie Söderström, Pontus Henriksson, Marcus Bendtsen, Maria Henström, Marja H Leppänen, Ralph Maddison, Jairo H Migueles, Marie Blomberg e Marie Löf, (2021), JMIR mHealth e uHealth , pubblicato online l’11 marzo 2021, doi: 10.2196/26091 https: // mhealth. jmir. org/ 2021/ 3/ e26091

L’articolo: “Coinvolgimento e soddisfazione dei partecipanti con un’app per smartphone destinata a supportare un sano aumento di peso, dieta e attività fisica durante la gravidanza: studio qualitativo nell’ambito della sperimentazione HealthyMoms”, Johanna Sandborg, Pontus Henriksson, Erica Larsen, Anna-Karin Lindqvist, Stina Rutberg, Emmie Söderström, Ralph Maddison e Marie Löf, (2021), JMIR mHealth e uHealth , pubblicato online il 5 marzo 2021, doi: 10.2196/26159 https: // mhealth. jmir. org/ 2021/ 3/ e26159

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.