Mangiare e bere

Insulina aggiuntiva per affrontare pasti ricchi di grassi e proteine negli adolescenti con diabete di tipo 1 : The Protein Unit

pizza, plate, food

Photo by zuzi99 on Pixabay

Le proteine ??alimentari aumentano i livelli di glucosio nel sangue; i grassi alimentari ritardano questo aumento. Un pool di pediatri del Dipartimento di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica, Ospedale Universitario Pediatrico, Tübingen, Germania Abbiamo hanno di valutare la quantità di insulina necessaria per normalizzare i livelli di glucosio dopo un pasto ricco di grassi e proteine ??(FPRM).

A tal scopo sono stati inclusi sedici adolescenti (5 femmine) con diabete di tipo 1 (età media: 18,2 anni; range: 15,2-24,0; durata: 7,1 anni; 2,3-14,3; HbA1c: 7,2%; 6,2-8,3%). FPRM (carboidrati 57 g; proteine ??92 g; grassi 39 g; fibre 7 g; calorie 975 Kcal) è stata servita la sera, con il 20 o 40% in più di insulina rispetto a un pasto standard (SM) (carboidrati 70 g; proteine ??28 g; grasso 19 g; fibre 10 g; calorie 579 Kcal) o solo carboidrati. L’insulina è stata somministrata ai pazienti in terapia insulinica intensificata o come bolo ritardato di 4 ore per quelli in terapia con microinfusore. I livelli di glucosio a 12 ore dal pasto sono stati confrontati tra FPRM e SM, con la quantità di insulina extra calcolata sulla base di 100 g di proteine ??come multiplo dell’unità di carboidrati.

Pubblicità e progresso

Risultati: i livelli di glucosio (mediana, mg/dL) 12 ore dopo il pasto con il 20% di insulina in più rispetto al 40% rispetto alla dose di insulina per SM erano 116 rispetto a 113 rispetto a 91. Glucosio-AUC nelle 12 ore dopo il pasto pasto con il 20% di insulina in più rispetto al 40% rispetto alla dose di insulina per SM era 1603 mg/dL/12 h vs 1527 vs 1400 (nessuna significatività). I livelli di glucosio nell’intervallo target con il 20% di insulina in più rispetto al 40% erano del 60% rispetto al 69% (p=0,1). I livelli di glucosio <60 mg/dL non sono aumentati con il 40% di insulina in più. Ciò corrisponde all’unità di carboidrati di 2,15 volte per 100 g di proteine.

I pediatri concludono: si consiglia di somministrare la stessa dose di insulina data per 1 unità di carboidrati (10 g di carboidrati) per coprire 50 g di proteine.

Dichiarazione di conflitto di interessi

I ricercatori hanno ricevuto compensi per conferenze da NovoNordisk, Lilly Corp. Lo studio è stato sostenuto da Elli Lilly Corp. Germania, Medtronic Corp. Germania, “Verein Hilfe für Kranke Kinder Tübingen” e “Förderverein für Kinder und Jugendliche mit Diabetes Tübingen”.

Pubblicato su Thieme Experimental and Clinical Endocrinology & Diabetes

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.