Benessere

L’esercizio fisico è probabilmente il miglior trattamento per la depressione nella malattia coronarica

young woman, girl, sporty

Photo by silviarita on Pixabay

Uno studio di RCSI indica che l’esercizio fisico è probabilmente il trattamento a breve termine più efficace per la depressione nelle persone con malattia coronarica, rispetto agli antidepressivi e alla psicoterapia o alle cure più complesse.

Lo studio, condotto da ricercatori della RCSI University of Medicine and Health Sciences, è pubblicato nell’edizione di giugno di Psychosomatic Medicine .

Pubblicità e progresso

Questa è la prima revisione sistematica per confrontare i trattamenti per la depressione in quelli con malattia coronarica e i risultati forniscono preziose informazioni cliniche per aiutare i medici a determinare il miglior piano di trattamento per i pazienti.

I ricercatori hanno esaminato studi di trattamento che hanno studiato antidepressivi, psicoterapia, esercizio fisico, psicoterapia e antidepressivi combinati e cure collaborative (cioè trattamenti ideati da un team multidisciplinare di medici con il contributo del paziente).

Per misurare l’efficacia, i ricercatori hanno esaminato fattori tra cui l’aderenza del paziente al trattamento (tasso di abbandono) e il cambiamento dei sintomi depressivi otto settimane dopo l’inizio del trattamento.

Gli effetti più forti del trattamento sono risultati essere l’esercizio e i trattamenti combinati (antidepressivi e psicoterapia). Tuttavia, poiché i risultati dello studio combinato hanno un alto rischio di bias, i risultati della revisione suggeriscono che l’esercizio è probabilmente il trattamento più efficace. Gli antidepressivi hanno avuto il maggior supporto di ricerca, mentre la psicoterapia e la cura collaborativa non hanno funzionato molto bene.

“La depressione è comune nei pazienti con malattia coronarica. Avere entrambe le condizioni può avere un impatto significativo sulla qualità della vita dei pazienti, quindi è fondamentale che abbiano accesso ai trattamenti più efficaci”, ha commentato il dottor Frank Doyle, Senior Lecturer Division of Population Scienze della salute, RCSI e primo autore dello studio.

“Il nostro studio indica che l’esercizio fisico è probabilmente il miglior trattamento per la depressione dopo la malattia coronarica. I nostri risultati evidenziano ulteriormente l’importanza clinica dell’esercizio come trattamento poiché vediamo che migliora non solo la depressione, ma anche altri importanti aspetti delle malattie cardiache. , come abbassare la pressione sanguigna e il colesterolo, in questi pazienti”.

“Continuiamo a vedere prove emergenti dell’importanza dello stile di vita per curare la malattia – rispetto ad altri trattamenti – ma sono necessarie ulteriori ricerche di alta qualità. Le persone con malattia coronarica che hanno sintomi di depressione dovrebbero parlare con il proprio medico dei trattamenti che sono più adatto alle loro esigenze personali e i medici possono essere sicuri di raccomandare l’esercizio ai loro pazienti”.

Il Dr Frank Doyle e gli autori senior dello studio, il Prof. Jan Sorensen (Health Outcomes Research Centre, RCSI) e il Prof. Martin Dempster (Scuola di Psicologia, Queen’s University Belfast), hanno condotto lo studio in collaborazione con ricercatori negli Stati Uniti, nei Paesi Bassi, Regno Unito e Danimarca.

Questo studio è stato anche il primo del suo genere a stabilire un nuovo metodo per condurre revisioni sistematiche noto come revisione ibrida, che è una combinazione di revisioni generali e revisioni sistematiche.