Tecno

Tessuti intelligenti senza batteria per monitorare la salute

Flexible silk-based coil has been sewn onto a smart textile, and is capable of harvesting energy from radio and Wi-Fi signals in the environment. Purdue University engineers have developed a method to transform existing cloth items into battery-free wearables resistant to laundry. (Purdue University photo/Rebecca McElhoe)

I ricercatori della Purdue University hanno sviluppato una tecnica per creare indumenti intelligenti in grado di raccogliere energia elettrica dalle reti Wi-Fi vicine e dalle onde radio in un processo noto come accoppiamento a risonanza magnetica. Questa potenza può quindi essere utilizzata per alimentare i sistemi elettrici di bordo, compresi i monitor del corpo. I tessuti sono idrorepellenti, traspiranti e completamente lavabili in lavatrice, rendendoli pratici per l’uso nella vita di tutti i giorni.

La miriade di dispositivi indossabili già esistenti rende più facile monitorare la salute in movimento e in genere può comunicare in modalità wireless con gli smartphone. Tuttavia, di solito richiedono una batteria che deve essere caricata o sostituita regolarmente e certamente non possono essere lavati in lavatrice come i vestiti convenzionali. Questa ultima tecnologia offusca il confine tra monitor sanitari indossabili e abbigliamento normale, e i ricercatori dietro di essa prevedono un giorno in cui tutti indosseremo “indumenti intelligenti”.

Pubblicità e progresso

La tecnologia prevede la cucitura di bobine onnifobe a base di seta, che consistono in un composito di seta e nanocarbonio, in tessuti. Le bobine raccolgono energia e sono elastiche e leggere. I ricercatori spruzzano anche i tessuti con molecole idrofobe per renderli idrorepellenti.  

“Spruzzando vestiti intelligenti con molecole altamente idrofobe, siamo in grado di renderli repellenti all’acqua, all’olio e al fango”, ha affermato Ramses Martinez, un ricercatore coinvolto nello studio, in un comunicato stampa di Purdue. “Questi vestiti intelligenti sono quasi impossibili da macchiare e possono essere usati sott’acqua e lavati in lavatrici convenzionali senza danneggiare i componenti elettronici cuciti sulla loro superficie”.

Il rivestimento non rende l’abbigliamento restrittivo e gli indumenti mantengono flessibilità e traspirabilità. Eccitante, possono essere lavati in lavatrice senza perdita di funzionalità. Un altro aspetto positivo è la scalabilità della tecnologia, che può essere prodotta in impianti di cucito su larga scala.

“Tali dispositivi indossabili, alimentati da segnali Wi-Fi onnipresenti, ci faranno pensare non solo all’abbigliamento come solo un indumento che ci tiene al caldo, ma anche come strumenti indossabili progettati per aiutarci nella nostra vita quotidiana, monitorare la nostra salute e proteggerci da incidenti”, ha detto Martinez. “Immagino che i vestiti intelligenti saranno in grado di trasmettere informazioni sulla postura e sui movimenti di chi li indossa alle app mobili, consentendo alle macchine di comprendere l’intento umano senza la necessità di altre interfacce, ampliando il modo in cui comunichiamo, interagiamo con i dispositivi e giochiamo ai videogiochi .”

Guarda alcuni video che mostrano la nuova tecnologia:

Study in Nano Energy : e-textiles lavabili, traspiranti ed estensibili alimentati in modalità wireless da bobine onnifobiche a base di seta

Via: Purdue University

Categorie:Tecno

Con tag:,,

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.