Sport e movimento

L’attività fisica moderata e vigorosa attenua l’irrigidimento arterioso già nei bambini

L’attività fisica può frenare l’irrigidimento arterioso già nell’infanzia.
CREDITO: Università di Jyväskylä

Livelli più elevati di attività fisica moderata e vigorosa possono frenare l’irrigidimento arterioso già nell’infanzia

Secondo un recente studio finlandese, livelli più elevati di attività fisica moderata e vigorosa possono frenare l’irrigidimento delle arterie già nell’infanzia. Tuttavia, il tempo sedentario o la forma aerobica non erano collegati alla salute delle arterie. I risultati, basati sullo studio in corso sull’attività fisica e la nutrizione nei bambini (PANIC) condotto presso l’Università della Finlandia orientale, sono stati pubblicati sul Journal of Sports Sciences . Lo studio è stato realizzato in collaborazione tra ricercatori dell’Università di Jyväskylä, dell’Università della Finlandia orientale, della Scuola norvegese di scienze dello sport e dell’Università di Cambridge.

Pubblicità e progresso

L’irrigidimento arterioso predispone alle malattie cardiache, ma l’attività fisica riduce il rischio

Le arterie irrigidite sono uno dei primi segni di aumento del rischio di malattie cardiovascolari e l’irrigidimento delle arterie è stato osservato anche nei bambini. Alti livelli di attività fisica, ridotta sedentarietà e buona forma fisica costituiscono la base per la prevenzione delle malattie cardiovascolari in età adulta, ma si sa poco del loro ruolo nella promozione della salute arteriosa nei bambini della scuola primaria.

“Il nostro studio ha dimostrato che l’aumento dei livelli di attività fisica moderata e vigorosa era collegato a arterie più elastiche e a una migliore capacità di dilatazione”, afferma il dott. Eero Haapala della Facoltà di scienze dello sport e della salute dell’Università di Jyväskylä;. “Tuttavia, i nostri risultati suggeriscono anche che gli effetti positivi di un’attività fisica moderata e vigorosa sulla salute delle arterie sono in parte spiegati dai loro effetti positivi sulla composizione corporea”.

Un’attività fisica moderata e vigorosa è importante per la salute cardiovascolare

I ricercatori hanno trovato le arterie più sane nei bambini con i più alti livelli di attività fisica moderata e vigorosa, ma non sono state osservate associazioni simili con il tempo sedentario o l’attività di intensità della luce.

“Il messaggio chiave del nostro studio è che, a partire dall’infanzia, aumentare l’attività fisica moderata e vigorosa è centrale nella prevenzione delle malattie cardiovascolari”, afferma Haapala. “Tuttavia, vale la pena ricordare che ogni passo è importante, perché la riduzione del tempo sedentario e l’aumento dell’attività fisica leggera hanno vari effetti sulla salute, anche se potrebbero non avere effetti diretti sulle arterie”.

Lo studio ha esaminato l’associazione tra attività fisica, tempo di sedentarietà e capacità aerobica e i loro cambiamenti nel follow-up di 2 anni con rigidità arteriosa e capacità di dilatazione in 245 bambini di età compresa tra 6 e 8 anni all’inizio dello studio. L’attività fisica è stata misurata utilizzando un monitor combinato della frequenza cardiaca e del movimento e la rigidità arteriosa e la capacità di dilatazione utilizzando l’analisi del contorno del polso. La composizione corporea è stata misurata utilizzando un dispositivo DXA.