Donne e diabete

L’umore conta: la nuova app consente alle mamme di gestire il benessere mentale

Fino a una su cinque gestanti o neomamme sperimenterà ansia o depressione perinatale.

Avere un bambino può essere una delle esperienze più eccitanti e gratificanti della vita, ma per una neomamma può anche essere un ottovolante emotivo: a volte sei sveglio e altre volte sei giù.

Riconoscere i sintomi dell’ansia e della depressione materna può essere difficile, ma con l’aiuto di una nuova app – sviluppata dall’Università del South Australia e dal gruppo di sostegno ai genitori Village Foundation – migliaia di donne saranno autorizzate a monitorare la propria salute mentale, sia durante la gravidanza e dopo la nascita.

Pubblicità e progresso

La nuova app YourTime risponde alle priorità della salute mentale perinatale* fornendo uno strumento digitalizzato che consente alle donne di auto-monitorarsi e monitorare il proprio umore durante la gravidanza e la maternità precoce, aiutandole a riconoscere i primi segni di deterioramento del benessere mentale o, al contrario, a riconoscere di essere stai andando bene.

È la prima app basata sull’evidenza per aiutare le donne a monitorare il proprio benessere mentale durante la gravidanza e dopo il parto.

In Australia, fino a una gestante o neomamma su cinque sperimenterà ansia o depressione perinatale, con la malattia che colpisce circa 100.000 famiglie ogni anno.

Il ricercatore capo e ostetrica, il professore associato di UniSA Lois McKellar, afferma che la nuova app fornirà supporto immediato alle donne che potrebbero avere problemi di umore depresso o che iniziano a provare ansia e depressione.

“È naturale che le donne si preoccupino dell’imminente arrivo di un nuovo bambino: stanno portando una nuova vita nel mondo e non sono sicure dei cambiamenti che porterà questo piccolo bambino”, afferma il prof McKellar di Assoc.

“È anche molto comune per le neomamme sperimentare quello che viene spesso chiamato “baby blues” – essere un po’ lacrimose o ansiose nei giorni e nelle settimane immediatamente successive alla nascita del bambino.

“Ma se questi sentimenti iniziano a destare preoccupazione o impediscono a una neomamma o in attesa di funzionare normalmente, potrebbe soffrire di ansia o depressione perinatale.

“L’app YourTime aiuterà una donna a tenere traccia di come si sente durante la gravidanza e la maternità, consentendole di riconoscere rapidamente eventuali cambiamenti di umore, comportamenti o sentimenti.

“Guidate da un avatar ostetrica, le donne saranno in grado di monitorare il proprio benessere nel tempo, accedere a materiale educativo e di supporto, nonché connettersi con altre donne e madri tramite un forum di rete.

“È importante sottolineare che mette la donna in controllo, consentendole di essere più consapevole dei suoi pensieri e sentimenti”.

L’app si basa su prove scientifiche ed è stata progettata con il contributo delle madri per garantire che sia attraente e adatta alle donne di oggi. Utilizzando un design contemporaneo e facile da usare, offre un approccio de-medicalizzato al benessere e incoraggia le donne a pensare di più alla loro salute mentale.

Il professor McKellar afferma che l’app YourTime spera di impedire a donne e madri di scivolare tra le lacune, soprattutto quando si concentrano sul sostegno del loro nuovo bambino.

“Una generazione fa, la depressione postnatale veniva spesso liquidata come il ‘baby blues’, anche quando in realtà era qualcosa di più”, afferma il prof McKellar.

“Ora, le persone sono più consapevoli della depressione e dell’ansia perinatali, ma i supporti non sono sempre disponibili a portata di mano.

“Questa app garantirà alle donne di sentirsi connesse, supportate e informate in qualsiasi momento del giorno e della notte, anche a mezzanotte, il che la rende uno strumento estremamente interessante per supportare la salute mentale e il benessere”.

Una versione prototipo di YourTime sarà presto disponibile per la prova.

###

In questo momento, l’UniSA sta lanciando un nuovo Fondo di ricerca sulla salute mentale per aiutare ad affrontare problemi critici come questo. Per saperne di più visita: http://www. unisa. edu. au/ salute mentale

Terminologia:

  • perinatale è il periodo che va dal concepimento di un bambino fino al primo anno dopo la nascita.
  • prenatale si riferisce al momento in cui una donna è incinta.
  • postnatale si riferisce al primo anno dopo la nascita.

Categorie:Donne e diabete

Con tag:,