Terapie

Gli antiacidi possono migliorare il controllo della glicemia nelle persone con diabete tipo 2

Gli antiacidi hanno migliorato il controllo della glicemia nelle persone con diabete, ma non hanno avuto alcun effetto sulla riduzione del rischio di diabete nella popolazione generale, secondo una nuova meta-analisi pubblicata sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism della Endocrine Society .

Il diabete di tipo 2 è un problema di salute pubblica globale che colpisce quasi il 10% delle persone in tutto il mondo. I medici possono prescrivere cambiamenti nella dieta e nello stile di vita, farmaci per il diabete o insulina per aiutare le persone con diabete a gestire meglio la glicemia , ma dati recenti indicano farmaci antiacidi da banco comuni come un altro modo per migliorare i livelli di glucosio .

“La nostra ricerca ha dimostrato che la prescrizione di antiacidi come aggiunta alle cure standard era superiore alla terapia standard nel ridurre i livelli di emoglobina A1c (HbA1c) e la glicemia a digiuno nelle persone con diabete”, ha affermato l’autore dello studio Carol Chiung-Hui Peng, MD, l’Università del Maryland Medical Center Midtown Campus a Baltimora, Md.

“Per le persone senza diabete, l’assunzione di antiacidi non ha alterato significativamente il rischio di sviluppare la malattia”, ha affermato l’autore dello studio, Huei-Kai Huang MD, dell’Hualien Tzu Chi Hospital di Hualien, Taiwan.

I ricercatori hanno eseguito una meta-analisi sugli effetti degli inibitori della pompa protonica (PPI), un tipo di farmaco antiacido comunemente usato, sui livelli di zucchero nel sangue nelle persone con diabete e se questi farmaci potrebbero prevenire la nuova insorgenza del diabete nella popolazione generale . L’analisi ha incluso sette studi (342 partecipanti) per il controllo glicemico e 5 studi (244, 439 partecipanti) per il rischio di diabete incidente. I ricercatori hanno scoperto che gli antiacidi possono ridurre i livelli di HbA1c dello 0,36% nelle persone con diabete e abbassare la glicemia a digiuno di 10 mg/dl sulla base dei risultati di sette studi clinici. Per quelli senza diabete, i risultati dei cinque studi hanno mostrato che gli antiacidi non hanno avuto alcun effetto sulla riduzione del rischio di sviluppare il diabete.

“Le persone con diabete dovrebbero essere consapevoli che questi farmaci antiacidi comunemente usati possono migliorare il controllo della glicemia e che i fornitori potrebbero prendere in considerazione questo effetto ipoglicemizzante quando prescrivono questi farmaci ai loro pazienti”, ha detto l’autore dello studio Kashif Munir, MD, professore associato nel divisione di endocrinologia, diabete e nutrizione presso la University of Maryland School of Medicine di Baltimora, Md.


Maggiori informazioni: Carol Chiung-Hui Peng et al, Effetti degli inibitori della pompa protonica sul controllo glicemico e sul diabete incidente: una revisione sistematica e una meta-analisi The Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism (2021). DOI: 10.1210/clinem/dgab353

Categorie:Terapie

Con tag:,