ADA2021

#ADA2021 COVID-19 e diabete di tipo 1: affrontare le preoccupazioni e mantenere il controllo

coronavirus, covid, medicine

Photo by padrinan on Pixabay

L’epidemia mondiale di sindrome respiratoria acuta grave coronavirus 2 (SARS-CoV-2) è stata una pandemia senza precedenti. All’inizio, anche se i segni e i sintomi della malattia da coronavirus 2019 (COVID-19) sono stati caratterizzati per la prima volta, sono state espresse preoccupazioni significative riguardo al suo potenziale impatto sulle persone con malattie croniche, incluso il diabete di tipo 1. 

Sono emerse rapidamente informazioni sulle interrelazioni di base e cliniche tra COVID-19 e diabete. I rapporti rapidi iniziali sono stati utili per fornire avvisi e guidare le risposte dell’assistenza sanitaria e le politiche iniziali. Alcuni di questi hanno successivamente dimostrato di avere risultati durevoli, mentre altri mancavano di rigore/riproducibilità scientifica. 

Pubblicità e progresso

Molte pubblicazioni che riportano su COVID-19 e “diabete” inoltre non hanno distinto tra tipo 1 e tipo 2 (1). Le prove disponibili ora dimostrano che le persone con diabete di tipo 1 sono state gravemente colpite da COVID-19 in diversi modi. Ciò include gli effetti dell’accesso limitato all’assistenza sanitaria, in particolare durante i periodi di blocco, e l’aumento della morbilità/mortalità negli adulti infetti con diabete di tipo 1 rispetto ai coetanei senza diabete.

Linda A. Di Meglio MD

Note a piè di pagina

Categorie:ADA2021

Con tag:,

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.