ADA2021

#ADA2021 Nutrizione di precisione

La nutrizione di precisione è pronta per la prima serata o l’hype supera la scienza?

Sostienici con un acquisto o donazione

Paul W. Franks, PhD, e Kevin D. Hall, PhD, presenteranno argomenti a favore e contro la nutrizione di precisione durante il dibattito della Sessione Scientifica La nutrizione di precisione: ci siamo ancora? La sessione inizierà alle 8:00 ET di martedì 29 giugno.

Pronti per la prima serata

Paul W. Franks, PhD

Paul W. Franks, PhD

Il dottor Franks, ricercatore presso il Centro per il diabete dell’Università di Lund, in Svezia, e copresidente dell’iniziativa ADA/European Association for the Study of Diabetes (EASD) Precision Medicine in Diabetes, dimostrerà che la nutrizione di precisione è pronta per il debutto . La sua logica si basa su uno dei fondamenti della vita umana: tutti noi mangiamo.

“Questo non è un farmaco specifico che può essere prescritto raramente”, ha detto. “Questo è l’intervento a cui tutti partecipano”.

Tuttavia, le linee guida nutrizionali standard non aiutano tutti nella misura necessaria, ha aggiunto. Le scelte alimentari fanno parte di un quadro più ampio della salute personale.

“Si considera il più possibile l’individuo in modo da tener conto delle circostanze di quella persona, delle sue preferenze, del suo stato socioeconomico, del suo accesso a qualunque sia l’intervento”, ha detto il dott. Franks.

Nonostante le prove di studi storici che mostrano interventi sullo stile di vita fortemente basati sulla manipolazione della dieta che riducono il rischio di progressione verso il diabete, c’è stata anche una notevole eterogeneità nelle risposte a tali interventi. Per alcuni pazienti, questi interventi sullo stile di vita possono persino essere dannosi. Almeno per il controllo glicemico, interventi nutrizionali più personalizzati fanno meglio dei consigli dietetici standard, ha affermato il dott. Franks.

“Stiamo davvero discutendo se si possono fare scelte migliori date le opzioni disponibili”, ha detto.

Non pronto per la prima serata

Kevin D. Hall, PhD

Kevin D. Hall, PhD

Il Dott. Hall, Capo della Sezione di Fisiologia Integrativa presso l’Istituto Nazionale di Diabete e Malattie Digestive e Reni, presenterà un punto di vista opposto nel dibattito. Definisce la nutrizione di precisione come il principio organizzativo per il futuro della scienza della nutrizione e afferma che ora è il momento di “separare la promessa dall’hype”.

Troppe domande rimangono senza risposta perché l’alimentazione di precisione possa essere considerata pronta per la prima serata, sostiene, sebbene abbia notato che l’interesse e i finanziamenti per la ricerca nel campo sono aumentati. Il National Institutes of Health, che lo scorso anno ha pubblicato il suo primo piano strategico per la ricerca nutrizionale, sta investendo oltre 150 milioni di dollari in un’iniziativa di nutrizione di precisione.

Gli studi condotti prima di questa iniziativa hanno dimostrato variabilità nelle risposte agli stessi interventi dietetici, comprese le risposte postprandiali come i livelli di glucosio e trigliceridi, nonché la perdita di peso.

“Quasi ogni studio di controllo randomizzato che esegue qualsiasi tipo di intervento dietetico, o anche intervento farmacologico, si traduce in un’enorme variabilità tra i partecipanti in termini di risultati”, ha affermato il dott. Hall. “Sembra che, per quanto riguarda la nutrizione di precisione in particolare, ci siano diverse aziende che stanno capitalizzando i risultati delle prime ricerche nell’area e forse li pubblicizzano un po’ più di quanto dovrebbero essere”.

Sono necessari ulteriori studi su quanta della variabilità osservata è segnale rispetto al rumore casuale e se le variabili biologiche più importanti sono state prese di mira, ha affermato.

Sostienici con un acquisto o donazione
Sostienici con un acquisto o donazione

Categorie:ADA2021

Con tag: