Terapie

Terapia ipoglicemizzante ritardata per i pazienti con diabete di tipo 2 di nuova diagnosi

Per gli adulti con nuova diagnosi di diabete mellito di tipo 2 (T2DM), i ritardi alla terapia di prima linea sono più lunghi per i pazienti più anziani, quelli di razza nera o di altre etnie e quelli con multimorbilità, secondo uno studio pubblicato online a giugno 29 in Diabetes, Obesity and Metabolism.

Sostienici con un acquisto o donazione

Yogini V. Chudasama, Ph.D., del Leicester General Hospital nel Regno Unito, e colleghi hanno esaminato i fattori associati ai ritardi nel ricevere la terapia ipoglicemizzante tra 120.409 adulti con diabete di tipo 2 che iniziavano la terapia ipoglicemizzante dalla prima alla quarta linea nella terapia primaria cura tra il 2000 e il 2018.

I ricercatori hanno scoperto che i pazienti più anziani , quelli di colore o di altre etnie e quelli con multimorbilità avevano i ritardi più lunghi nella prescrizione della terapia di prima linea. Rispetto a quelli delle aree meno svantaggiate, i pazienti delle aree più svantaggiate hanno ricevuto un trattamento di prima linea anticipato. La maggior parte dei pazienti è stata trattata con metformina, sulfoniluree, inibitori della dipeptidil peptidasi IV e insulina come prescrizioni di prima, seconda, terza e quarta linea, rispettivamente (82,4, 50,4, 27,7 e 28,0 percento, rispettivamente). Il tempo mediano alla prescrizione è stato di 0,5, 4,1, 4,6 e 4,7 anni rispettivamente per la terapia ipoglicemizzante di prima, seconda, terza e quarta linea. Il 25% dei pazienti ha sviluppato malattie cardiovascolari e non cardiovascolari complicanze entro una mediana di 12-14 anni dopo la diagnosi di diabete di tipo 2 e hanno ricevuto un’intensificazione da cinque a sei anni dopo.

“La maggior parte dei pazienti con diabete di tipo 2 rimane ancora in uno scarso controllo glicemico e subisce ritardi nell’intensificazione precoce del trattamento nonostante l’aumento del numero di terapie disponibili”, scrivono gli autori. “Raccomandiamo che la futura ricerca sanitaria e le linee guida si concentrino sul superamento dell’inerzia terapeutica”.

Un autore ha rivelato un impiego presso Novo Nordisk.

Sostienici con un acquisto o donazione
Sostienici con un acquisto o donazione

Categorie:Terapie

Con tag: