Educazione

L’app per smartphone aiuta Barbara a capire e gestire il diabete

La gestione del diabete di tipo 2 era un mistero. Ma un’app per il diabete ha fornito una guida e una motivazione personalizzate che hanno contribuito a migliorare la sua salute.

Sostienici con un acquisto o donazione

Dopo aver prestato servizio per 30 anni come consulente di orientamento in una scuola pubblica, Barbara Abioye non vedeva l’ora di una rilassante pensione. Poi, solo una settimana dopo aver lasciato la sua posizione, le è stato diagnosticato il diabete di tipo 2. A quel tempo, sapeva così poco del diabete che sembrava un mistero.

“Ero terrorizzata”, ha detto. “Pensavo di morire. Pensavo davvero che entro un anno o due sarei morto perché non sapevo assolutamente nulla del diabete”.

Abioye, residente a Rosedale, ha iniziato a fare ricerche approfondite e ha appreso del Diabetes Center for Excellence presso NYC Health + Hospitals/Queens .

Ha iniziato a frequentare gli incontri dei gruppi di sostegno ea ricevere cure dal personale del centro. Una delle infermiere l’ha informata del

BlueStar

Diabetes app, che è stata lanciata di recente in due ospedali pubblici: NYC Health + Hospitals/Queens e NYC Health + Hospitals/Metropolitan a East Harlem.

Per Abioye, l’app per il diabete è un “allenatore in tasca”, che fornisce messaggi in tempo reale sui livelli di glucosio, invia promemoria sui farmaci e la collega facilmente al suo medico e al team di assistenza. Usa l’app almeno due volte al giorno per registrare i suoi livelli di glucosio al mattino e alla sera.

“Per me, il diabete era come un mistero. A volte l’ho capito e a volte davvero no. Con l’app per il diabete, lo capisco molto meglio”, ha detto.

Quando ha iniziato a utilizzare l’app, il livello di A1C di Abioye era al 10%, che è considerato un livello elevato. Utilizzando l’app in modo coerente, ha ridotto tale numero al 7%, con i suoi obiettivi presto puntati al 6% mentre si concentra sul consumo di più frutta e verdura.

“Devi davvero esaminare tutto ciò che stai facendo, ciò che stai mangiando e il tempo in cui stai mangiando”, ha detto. “Essere un diabetico e controllarlo è molto importante e l’app mi ha aiutato a gestirlo.”

Utilizzando le informazioni del paziente, l’app per il diabete BlueStar fornisce una guida personalizzata, rapporti settimanali e messaggi motivazionali per una migliore autogestione. L’app include anche articoli, video, ricette salutari e una funzione che consente ai pazienti di porre domande e ottenere risposte da Certified Diabetes Educators.

Negli ospedali di New York Health + Hospital, i nostri medici, infermieri ed educatori sul diabete si prendono cura di 60.000 newyorkesi affetti da diabete. Attualmente, ci sono 300 pazienti che utilizzano l’app per il diabete BlueStar.

Oltre a usare l’app e prendere le sue medicine, Abioye cammina ogni mattina e vede il suo medico di base, la dottoressa Tsung Han Ching, ogni tre mesi.

“L’app fornisce a Barbara un feedback istantaneo e la aiuta subito a sapere come controllare la pressione sanguigna e il diabete o se ha bisogno di aggiustamenti”, ha affermato il dott. Ching. “Offre anche incoraggiamento mostrando al paziente che ciò che sta facendo è di aiuto. Dà loro utili suggerimenti e raccomandazioni.”

Abioye ha convenuto che la sua funzione preferita sull’app per il diabete è il feedback immediato. Alcuni pazienti diabetici hanno persino affermato che i messaggi dell’app sembrano come se un amico li stesse supportando e dicendo loro che stanno andando alla grande.

“Mi piacciono le risposte istantanee ai miei livelli di glucosio”, ha detto. “A volte è estremamente alto e so già che è dovuto a ciò che ho mangiato. Ma, mi informa. Ricevo risposte specifiche e il sistema mi fa capire di cosa ho bisogno per mettere in ordine”.

“Questa app per il diabete ha davvero cambiato la mia vita”, ha detto.

Sostienici con un acquisto o donazione
Sostienici con un acquisto o donazione

Categorie:Educazione

Con tag:,