Benessere

Fare luce sui filtri solari

La protezione solare non è solo per le riunioni in piscina e le gite in spiaggia: l’uso della protezione solare ogni giorno potrebbe ridurre il rischio di cancro della pelle, affermano gli esperti.

L’uso quotidiano di almeno una protezione solare SPF 15 può ridurre il rischio di melanoma, il tipo più mortale di cancro della pelle , del 50%, secondo la Skin Cancer Foundation.

Pubblicità e progresso

Se trascorri la maggior parte della giornata in casa, SPF 15 dovrebbe fornire una protezione adeguata, ma se trascorri più tempo all’aperto durante la parte più calda della giornata, dovresti usare una crema solare con un SPF più alto e forse uno che sia anche acqua e sudore. resistente, secondo Hackensack Meridian Health, una rete di assistenza sanitaria nel New Jersey.

SPF sta per ” fattore di protezione solare ” e il numero indica quanto tempo impiegano i raggi UVB del sole per arrossare la pelle mentre si indossa la protezione solare, rispetto alla quantità di tempo senza protezione solare.

Ciò significa che se usi un prodotto SPF 30 come indicato, impiegheresti 30 volte più tempo a bruciare rispetto a se non usassi la protezione solare.

La scelta migliore è una crema solare ad ampio spettro che protegga sia dai raggi che bruciano la pelle sia dai raggi che causano l’invecchiamento e l’abbronzatura, consiglia la rete sanitaria .

Un problema comune con la protezione solare è che le persone non ne applicano abbastanza. Dovresti coprire completamente il tuo corpo, comprese le orecchie, il cuoio capelluto, i piedi e il collo, e devi applicare molta crema solare anche nei giorni nuvolosi, perché i raggi UV del sole possono penetrare le nuvole, ha spiegato Hackensack Meridian Health in un comunicato stampa.

Dopo aver applicato la crema solare, devi comunque utilizzare altri tipi di protezione, come cappelli a tesa larga e occhiali da sole che bloccano i raggi UV.

In genere, la protezione solare dovrebbe essere riapplicata ogni due ore, soprattutto se hai nuotato o hai sudato.

È anche importante controllare la data di scadenza della crema solare. La maggior parte dei filtri solari è progettata per mantenere il loro livello di protezione originale fino a tre anni. Se hai una crema solare scaduta o che ha più di tre anni, buttala.

Anche le creme solari che sono state esposte a temperature elevate o che hanno evidenti cambiamenti di colore o consistenza dovrebbero essere gettate via, ha affermato il gruppo.

Categorie:Benessere

Con tag:,