Sport e movimento

Le donne in postmenopausa possono ballare per una salute migliore

Un nuovo studio suggerisce che la danza migliora i livelli di colesterolo, la forma fisica, l’immagine di sé e l’autostima nelle donne in postmenopausa

Le donne spesso hanno difficoltà a gestire il loro peso e altri fattori di rischio per la salute, come il colesterolo alto, una volta che passano attraverso la menopausa. Un nuovo studio suggerisce che la danza può effettivamente abbassare i livelli di colesterolo, migliorare la forma fisica e la composizione corporea e, nel processo, migliorare l’autostima. I risultati dello studio sono pubblicati online oggi su Menopause , la rivista della North American Menopause Society (NAMS).

Pubblicità e progresso

Dopo la menopausa, le donne hanno maggiori probabilità di manifestare aumento di peso, aumento dell’adiposità generale/centrale e disturbi metabolici, come l’aumento dei trigliceridi e del colesterolo cattivo. Insieme, questi cambiamenti alla fine aumentano il rischio cardiovascolare. In questo stesso periodo, le donne sono spesso meno attive fisicamente, il che si traduce in riduzioni della massa magra e un aumento del rischio di cadute e fratture. Come risultato di tutti questi cambiamenti, le donne in postmenopausa spesso soffrono di una diminuzione dell’immagine di sé e dell’autostima, che sono direttamente correlate alla salute mentale generale.

È stato dimostrato che l’attività fisica riduce al minimo alcuni dei molti problemi di salute associati alla menopausa. L’effetto della danza, in particolare, è già stato studiato per quanto riguarda il modo in cui migliora la composizione corporea e l’idoneità funzionale. Pochi studi, tuttavia, hanno studiato insieme gli effetti della danza sull’immagine corporea, sull’autostima e sulla forma fisica nelle donne in postmenopausa.

Questo nuovo studio è stato progettato per analizzare gli effetti della pratica della danza su composizione corporea, profilo metabolico, fitness funzionale e immagine di sé/autostima nelle donne in postmenopausa. Sebbene la dimensione del campione fosse piccola, lo studio ha suggerito alcuni benefici credibili di un regime di danza tre volte alla settimana nel migliorare non solo il profilo lipidico e l’idoneità funzionale delle donne in postmenopausa, ma anche l’immagine di sé e l’autostima.

La danzaterapia è vista come un’opzione attraente perché è un’attività piacevole con bassi costi associati e basso rischio di lesioni per i suoi praticanti. Ulteriori benefici confermati della danza regolare includono il miglioramento dell’equilibrio, del controllo posturale, dell’andatura, della forza e delle prestazioni fisiche complessive. Tutti questi benefici possono contribuire alla capacità di una donna di mantenere uno stile di vita indipendente e di alta qualità per tutta la vita.

I risultati dello studio sono pubblicati nell’articolo “La pratica della danza modifica l’idoneità funzionale, il profilo lipidico e l’immagine di sé nelle donne in postmenopausa”.

“Questo studio evidenzia la fattibilità di un intervento semplice, come una lezione di danza tre volte alla settimana, per migliorare non solo la forma fisica e il profilo metabolico, ma anche l’immagine di sé e l’autostima nelle donne in postmenopausa. Oltre a questi benefici, le donne probabilmente hanno anche goduto di un senso di cameratismo derivante dall’esperienza condivisa di apprendere qualcosa di nuovo”, afferma la dott.ssa Stephanie Faubion, direttore medico del NAMS.

Per ulteriori informazioni sulla menopausa e sull’invecchiamento sano, visitare www.menopause.org .

Fondata nel 1989, The North American Menopause Society (NAMS) è la principale organizzazione no profit del Nord America dedicata a promuovere la salute e la qualità della vita di tutte le donne durante la mezza età e oltre attraverso la comprensione della menopausa e dell’invecchiamento sano. La sua appartenenza multidisciplinare di 2.000 leader nel settore, inclusi esperti di scienze cliniche e di base di medicina, infermieristica, sociologia, psicologia, nutrizione, antropologia, epidemiologia, farmacia e istruzione, rende il NAMS qualificato in modo univoco per servire come risorsa definitiva per i professionisti della salute e il pubblico per informazioni accurate e imparziali sulla menopausa e sull’invecchiamento sano. Per saperne di più su NAMS, visitare www.menopause.org .

Categorie:Sport e movimento

Con tag: