Frega niente?

Prendo atto

Indifferenza

Ad un mese di distanza dalla pubblicazione del pezzo intitolato “Un microinfusore d’insulina per Roberto Lambertini”, prendo atto di quanto ne segue: niente, nulla.

Ovvero: donazioni ricevute, una sola di 20€, ma questo non mi sorprende dato che le precedenti campagne per raccolta fondi pro-ricerca avevano prodotto risultati uguali. Il fatto che invece mette in mostra in tutta la sua portata lo stato dell’ambiente diabetico, da ambo i lati, diabetici e operatori, è rappresentato dal totale menefreghismo, indifferenza, ignavia e conseguente mancanza completa di solidarietà per quanto mi è accaduto e sto subendo non solo per quanto concerne il lato microinfusore, ma per l’aspetto cambio medico specialista in diabetologia per la presa in carico nel follow-up della malattia.

Pubblicità e progresso

L’unica nota positiva di tutto questo assoluto menefreghismo strutturale sta nel fatto che tra non molto tempo saprò cosa fare, ma di certo qui non lo vengo a dire, stante appunto il livello totale di ignavia e indifferenza esistente e che permea l’intera ambientazione diabetica.

Intanto, per chiudere il capitolo, il prossimo 6 agosto consegnerò il microinfusore rotto al centro e tornerò alla terapia con iniezioni multiple d’insulina data la mancata copertura del dispositivo da parte di chi di dovere.

Buona fortuna a me. Roberto Lambertini

Categorie:Frega niente?

Con tag: