Terapie

Glyscend con una e rivoluzionaria terapia orale ti restringe l’intestino migliorando l’omeostasi del glucosio nel diabete tipo 2

La terapia polimerica non invasiva migliora notevolmente l’omeostasi del glucosio in base al principio dell’esclusione duodenale

Glyscend Inc ha presentato i dati durante l’80° incontro virtuale dell’American Diabetes Association per le sessioni scientifiche, 25-29 giugno 2021, da uno studio sulla sua terapia di esclusione duodenale polimerica orale proprietaria. I dati positivi sono stati presentati prima degli studi clinici di fase I di Glyscend, che hanno iniziato a reclutare soggetti sani nel South Australia.  

Pubblicità e progresso

Glyscend sta sviluppando una nuova classe di terapie orali con restrizione intestinale mirate ai meccanismi alla base della chirurgia bariatrica e convalidate da approcci endoscopici, che hanno dimostrato di essere utili nel diabete di tipo 2 (T2D). La terapia di Glyscend ha lo scopo di aumentare temporaneamente il rivestimento naturale della barriera del muco in porzioni specifiche del tratto gastrointestinale e influenzare la segnalazione ormonale attraverso l’asse intestino-fegato-cervello. I nuovi polimeri sintetici sono inerti, non assorbiti ed eliminati naturalmente attraverso il tratto gastrointestinale entro 24 ore.

Lo studio ha valutato gli effetti metabolici della sua terapia (GLY-POL) in un modello di ratto T2D Goto-Kakizaki (GK) non obeso, rispetto al controllo. Otto settimane di somministrazione di GLY-POL una volta al giorno hanno determinato una forte riduzione della glicemia a digiuno e della glicemia post-prandiale (PPG), nonché della resistenza all’insulina. Il test di tolleranza al glucosio orale eseguito dopo la terapia cronica con GLY-POL ha determinato una profonda riduzione della PPG (area incrementale sotto la curva (iAUC) ¯ = 60 – 70%) rispetto al controllo, con la riduzione amplificata con la durata della terapia. Una riduzione simile di PPG iAUC è stata evidente durante il test di tolleranza ai pasti misti (iAUC > 55%), suggerendo che la terapia orale di esclusione duodenale a base di polimeri è un metodo praticabile per migliorare l’omeostasi del glucosio. La terapia GLY-POL, se somministrata una volta al giorno,

“La tecnologia che abbiamo sviluppato è stata ispirata dalla notevole efficacia della chirurgia di bypass gastrico nel correggere le alterazioni metaboliche associate al diabete di tipo 2. Tuttavia, queste procedure probabilmente non potranno mai adattarsi alla fiorente epidemia di T2D, a causa dei rischi chirurgici, dell’invasività, dell’accesso e dei costi elevati”, ha affermato Ashish Nimgaonkar, MD, Presidente e CEO di Glyscend e gastroenterologo presso il Johns Hopkins Hospital.

“Il nostro obiettivo è sviluppare un farmaco orale che agisca localmente nel tratto gastrointestinale per fornire i benefici dell’intervento chirurgico di bypass gastrico riducendo notevolmente i costi, nonché i potenziali rischi e complicazioni”, secondo il dott. Nimgaonkar.

Thomas Jozefiak, PhD, co-fondatore e direttore scientifico di Glyscend ha osservato che “Mentre i dati confermano un ruolo chiave per l’esclusione duodenale cronica nel ripristino dell’omeostasi del glucosio, la ricerca e lo sviluppo in corso continuano a fornire ulteriori informazioni sull’impatto che la scienza dei polimeri può svolgere nel plasmare le future terapie nello spazio delle malattie metaboliche”.

Glyscend è impostato per avviare i primi studi sull’uomo per testare la sicurezza del suo composto di piombo (GLY-200). Il reclutamento di partecipanti sani come parte dello studio di fase I è stato avviato ad Adelaide, nell’Australia meridionale.

Ulteriori dati saranno presentati come presentazione orale alla riunione annuale dell’Associazione europea per lo studio del diabete (EASD) a settembre 2021.

Nel giugno 2020, Glyscend Therapeutics ha ricevuto un investimento di 20,5 milioni di dollari di serie A in un round di finanziamento guidato da Santé Ventures e dall’australiana Brandon Capital attraverso il suo Medical Research Commercialization Fund (MRCF) con il supporto di Breakout Labs, un fondo della Thiel Foundation.


Informazioni su Glyscend, Inc.

Glyscend Therapeutics è un’azienda biofarmaceutica sostenuta da venture capital che sviluppa nuovi composti somministrati per via orale che agiscono su bersagli all’interno del tratto gastrointestinale per trattare una varietà di disturbi metabolici, incluso il T2D. La piattaforma tecnologica dei polimeri di Glyscend si è evoluta dalla ricerca presso la Johns Hopkins University, dove gli scienziati stavano valutando i meccanismi che determinano un miglioramento significativo del glucosio e della regolazione metabolica a seguito di alcuni tipi di chirurgia bariatrica. La tecnologia di Glyscend è stata inventata attraverso una ricerca che ha avuto origine presso la Johns Hopkins University ed è stata autorizzata dall’Università. La società ha sede a Baltimora, MD, e svolge attività di ricerca e sviluppo nella scienza dei materiali presso JLABS @ M2D2 a Lowell, MA. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.glyscend.com .

Informazioni sulla terapia a base di polimeri di Glyscend

La terapia polimerica di Glyscend, a misura di paziente, somministrata per via orale, ha lo scopo di agire localmente nel tratto gastrointestinale aumentando temporaneamente il rivestimento naturale della barriera di muco in porzioni specifiche dell’intestino. Questa barriera altererebbe l’assorbimento del cibo in quelle parti dell’intestino per indurre cambiamenti drammatici nella segnalazione ormonale attraverso l’asse intestino-fegato-cervello. Glyscend mira a replicare gli effetti benefici della chirurgia bariatrica attraverso il meccanismo di “esclusione duodenale”, senza la necessità di un intervento chirurgico. Il meccanismo di esclusione duodenale è stato ben convalidato tramite altri approcci endoscopici invasivi. È stato dimostrato che la chirurgia bariatrica ha effetti immediati e profondi sul miglioramento della glicemia, riducendo il peso corporeo e le complicanze micro e macro-vascolari a lungo termine legate al diabete di tipo 2. La tecnologia di Glyscend potrebbe consentire, non solo il trattamento, ma potenzialmente un’inversione del T2D. I nuovi polimeri sintetici di Glyscend sono inerti, non assorbiti ed eliminati naturalmente attraverso il tratto gastrointestinale entro 24 ore. Le terapie a base di polimeri sono una classe unica e comprovata di terapie con oltre tre decenni di esperienza clinica in un’ampia gamma di applicazioni. La ricerca e lo sviluppo in corso continuano a fornire un’ulteriore comprensione dell’impatto che la scienza dei polimeri può svolgere nel plasmare le future terapie nello spazio delle malattie metaboliche.

Categorie:Terapie

Con tag:,