Mangiare e bere

Attenzione! Diete chetogeniche e malattie croniche: soppesare i benefici contro i rischi

keto, diet, nutritious

Photo by healthguru on Pixabay

La revisione più completa mai vista delle diete chetogeniche rileva rischi cardiaci, rischio di cancro, pericoli per le donne incinte e i pazienti nefropatici

Nell’analisi più completa mai realizzata sulle diete chetogeniche (cheto), una  revisione  su  Frontiers in Nutrition  rileva che le diete cheto mettono le donne in gravidanza e i pazienti con malattie renali a rischio di effetti negativi sulla salute. La revisione, Diete chetogeniche e malattie croniche: pesare i benefici contro i rischi, ha anche scoperto che per la maggior parte delle persone, i possibili rischi a lungo termine della dieta cheto, comprese le malattie cardiache, il cancro, il diabete e il morbo di Alzheimer, superano i suoi possibili benefici .

“La tipica dieta keto è un disastro che promuove la malattia”, afferma l’autore principale della revisione Lee Crosby, RD, responsabile del programma di educazione alimentare presso il Comitato dei medici per la medicina responsabile. “Fare il pieno di carne rossa, carne lavorata e grassi saturi e limitare verdure, frutta, legumi e cereali integrali ricchi di carboidrati è una ricetta per una cattiva salute”.

Pubblicità e progresso

Cinque risultati chiave del   documento di revisione pubblicato in Frontiers in Nutrition  sono:

  1. Le diete cheto possono essere particolarmente pericolose per le donne in gravidanza o che potrebbero rimanere incinte: le diete a basso contenuto di carboidrati sono collegate a un rischio maggiore di  difetti del tubo neurale  nel bambino, anche quando le donne assumono acido folico.
  2. Diete cheto ad alto contenuto proteico potrebbero  accelerare l’insufficienza renale  in quelli con malattie renali.
  3. Le diete cheto aumentano i livelli di “colesterolo cattivo” per molti pazienti.
  4. Le diete cheto sono presentate come una panacea, ma è improbabile che siano sicure a lungo termine.
  5. Limitare i carboidrati distorce la dieta verso cibi che causano il cancro. In effetti, i cibi tipici chetogenici sono stati collegati a un aumento del rischio di  malattie cardiache ,  cancro ,  diabete e  Alzheimer, spesso le stesse malattie che vengono propagandate per aiutare.

Il termine “dieta chetogenica” si riferisce generalmente a una dieta molto povera di carboidrati, modesta in proteine ??e ricca di grassi. Questo mix di combustibili mira a indurre la chetosi, o la produzione di corpi chetonici che servono come fonte di energia alternativa per i neuroni e altri tipi di cellule che non possono metabolizzare direttamente gli acidi grassi.

Le diete cheto sono state promosse per la perdita di peso e, meno comunemente, per altri motivi di salute: disturbi convulsivi, obesità e gestione del peso, diabete di tipo 1 e di tipo 2, malattie del fegato grasso, cancro, morbo di Alzheimer, malattie cardiache, salute dei reni e pregravidanza e gravidanza, che sono stati presi in considerazione in questa recensione. Ha anche esaminato i potenziali effetti a lungo termine sulla salute.

“Oltre ai rischi significativi per i pazienti con malattie renali e le donne in gravidanza, le diete cheto sono rischiose anche per gli altri, poiché queste diete possono aumentare i livelli di colesterolo LDL e possono aumentare il rischio complessivo di malattie croniche”, spiega Crosby. “Mentre il keto può ridurre il peso corporeo a breve termine, questo approccio non è più efficace di altre diete dimagranti”.

I ricercatori hanno scoperto che l’unico uso ben supportato di questo approccio dietetico è ridurre la frequenza delle crisi in alcuni individui con epilessia resistente ai farmaci.

Crosby ha condotto la revisione con i colleghi della Grossman School of Medicine della New York University; Sanità e ospedale di New York a Bellevue; Università della Pennsylvania; Università di Loma Linda; e la George Washington University School of Medicine.

Fondato nel 1985, il Comitato dei medici per la medicina responsabile è un’organizzazione senza scopo di lucro che promuove la medicina preventiva, conduce ricerche cliniche e incoraggia standard più elevati di etica ed efficacia nell’istruzione e nella ricerca.

Categorie:Mangiare e bere

Con tag:,