Ricerca

Importante riconoscimento alla ricerca italiana: il dottor Nicola Veronese vince il premio ESCEO-IOF Pierre Meunier Young Scientist

La European Society for Clinical and Economic Aspects of Osteoporosis, Osteoarthritis and Musculoskeletal Diseases (ESCEO) e la International Osteoporosis Foundation (IOF) hanno assegnato il premio ESCEO-IOF Pierre Meunier Young Scientist al dott. Nicola Veronese dell’Università di Palermo . Il Premio è stato presentato il 27 agosto in una sessione speciale del WCO-IOF-ESCEO 2021 virtuale , il più grande Congresso mondiale nel campo delle ossa, dei muscoli e delle articolazioni.

Presentato annualmente, l’ESCEO-IOF Pierre Meunier Young Scientist Award riconosce i giovani ricercatori che hanno dimostrato un eccezionale merito scientifico all’inizio della loro carriera, prima di raggiungere una posizione accademica di spicco, e che dovrebbero essere futuri leader di pensiero nel campo muscoloscheletrico. 

Pubblicità e progresso

Il professor Jean-Yves Reginster, presidente dell’ESCEO e copresidente del Congresso, ha osservato:

“È un grande piacere conferire questo prestigioso premio a un giovane investigatore così eccezionale. All’inizio della sua carriera, il dottor Veronese ha dato importanti contributi alla ricerca nell’epidemiologia della fragilità, dell’osteoartrite e dei relativi disturbi geriatrici e condizioni croniche. È un membro molto apprezzato del comitato consultivo scientifico di ESCEO e attendiamo con impazienza i suoi numerosi futuri contributi di ricerca nei settori geriatrico e muscoloscheletrico”.

Il Dott. Nicola Veronese, MD, è Ricercatore Universitario e Ricercatore Senior presso l’Università degli Studi di Palermo, Promozione della Salute, Salute Materno-Infantile, Medicina Interna e Specialità di Eccellenza “G. D’Alessandro”. Dopo aver conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia nel 2008, il Dott. Veronese ha frequentato la Scuola di Medicina Geriatrica. È autore di oltre 450 articoli, principalmente sull’epidemiologia delle malattie muscoloscheletriche negli anziani, che sono stati pubblicati su riviste internazionali peer-reviewed. Fa parte dello Scientific Advisory Board di ESCEO ed è membro/direttore di comitati scientifici di diverse società nazionali e internazionali nel campo della medicina geriatrica.

Categorie:Ricerca

Con tag:,