Notizie false ciarlatani e truffatori

FDA, FTC emettono avvisi di garanzia per integratori alimentari che millantano di curare il diabete

Dato che il mondo delle truffe in generale, e nel campo della salute in particolare, non ha limiti né confini, e tra questi l’eldorado diabetico per primo, condividiamo questa nota utile anche per la platea italiana e non solo.

La FDA e la Federal Trade Commission hanno inviato lettere di avvertimento a 10 aziende che commercializzano integratori non approvati per il trattamento del diabete e hanno esortato i consumatori a non utilizzare i prodotti, che potrebbero essere dannosi.

Pubblicità e progresso

Le lettere di avvertimento, spedite il 9 settembre, sono state emesse alle seguenti società: Live Good Inc.; Farmacia LLC; Lisulin Inc.; Nuturna International LLC; laboratori Phytage; Ar-Rahmah Pharm LLC; Metamune Inc.; Guaritore olistico e centro benessere Inc.; Radhanite LLC; e Aceva LLC. Le lettere affermano che le aziende stanno vendendo illegalmente integratori alimentari che pretendono di curare, trattare, mitigare o prevenire il diabete, in violazione del Federal Food, Drug and Cosmetic Act. In un annuncio, la FDA esorta i consumatori a non utilizzare questi o prodotti simili perché non sono stati valutati dalla FDA come sicuri o efficaci per l’uso previsto e potrebbero essere dannosi.

” Gli integratori alimentari che fanno affermazioni fraudolente per il trattamento del diabete sono nuovi farmaci non approvati che potrebbero potenzialmente danneggiare i consumatori che utilizzano questi prodotti invece di cercare trattamenti sicuri ed efficaci approvati dalla FDA”, Cara Welch, PhD , direttore ad interim dell’Office of Dietary Supplement Programs in Il Centro per la sicurezza alimentare e la nutrizione applicata della FDA, ha affermato in un comunicato stampa. “La FDA si impegna a proteggere i consumatori statunitensi da prodotti e aziende che fanno affermazioni illegali per curare o prevenire il diabete e continueremo a ritenere le aziende responsabili avvisando il pubblico sui prodotti che mettono a rischio i consumatori”.

Ai sensi del Federal Food, Drug and Cosmetic Act, i prodotti destinati a diagnosticare, curare, trattare, mitigare o prevenire le malattie sono farmaci e sono soggetti ai requisiti che si applicano ai farmaci, anche se sono etichettati come integratori alimentari. A differenza dei farmaci approvati dalla FDA, l’agenzia non ha valutato se i prodotti non approvati soggetti alle lettere di avvertimento annunciate il 9 settembre sono efficaci per l’uso previsto, quale potrebbe essere il dosaggio corretto, come potrebbero interagire con farmaci approvati dalla FDA o altri sostanze o se hanno effetti nocivi pericolosi o altri problemi di sicurezza.

La FDA consiglia ai consumatori di parlare con il proprio medico, farmacista o altro operatore sanitario prima di decidere di acquistare o utilizzare qualsiasi integratore alimentare o farmaco.

“Inoltre, se le affermazioni sembrano troppo belle per essere vere, probabilmente lo sono”, ha affermato la FDA nel suo annuncio.

Se un consumatore pensa che un prodotto possa aver causato una reazione o una malattia, dovrebbe interrompere immediatamente l’uso del prodotto e contattare il proprio medico. La FDA incoraggia inoltre gli operatori sanitari e i consumatori a segnalare all’agenzia le reazioni avverse associate ai prodotti regolamentati dalla FDA utilizzando MedWatch o il portale di segnalazione della sicurezza.

La FDA ha richiesto risposte alle aziende entro 15 giorni lavorativi indicando come affronteranno questi problemi o fornendo le loro motivazioni e informazioni di supporto sul motivo per cui pensano che i prodotti non violino la legge. La mancata correzione tempestiva delle violazioni può comportare azioni legali, incluso il sequestro del prodotto e/o l’ingiunzione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.