Batticuore

Mangiare yogurt può aiutare gli anziani con la pressione alta

Il consumo di yogurt può aiutare ad abbassare la pressione sanguigna negli anziani con livelli elevati, secondo un nuovo studio condotto da un team internazionale, tra cui ricercatori dell’Università del Maine.

Lo studio, una nuova scoperta nel Maine-Syracuse Longitudinal Study (MSLS), è stato condotto dai ricercatori Alexandra Wade della University of South Australia e dai ricercatori UMaine Benjamin Guenther, Fayeza Ahmed e Merrill “Pete” Elias, ed è stato pubblicato nel Giornale internazionale dei prodotti lattiero-caseari .

Pubblicità e progresso

Le malattie cardiovascolari sono la principale causa di morte e l’ ipertensione è uno dei principali fattori di rischio per malattie cardiovascolari, ictus e diabete. La dieta è stata a lungo suggerita come mezzo per abbassare i livelli di pressione sanguigna e le diete per migliorare la salute sono molto popolari.

Il team di MSLS ha esaminato la relazione tra consumo di yogurt e pressione sanguigna tra gli anziani con e senza ipertensione. I ricercatori hanno analizzato i dati trasversali per 915 adulti (età media 62,1 anni) dallo studio longitudinale Maine-Syracuse. Circa il 62% del campione aveva la pressione alta definita come 140/90 mmHg.

Le analisi statistiche hanno rivelato riduzioni modeste ma statisticamente significative della pressione sanguigna sistolica tra i soggetti con pressione alta che consumavano yogurt.

Secondo i ricercatori, lo studio MSLS è stato il primo a chiedersi se lo yogurt riduce la pressione sanguigna nelle persone che mostrano livelli normali di pressione sanguigna. Non c’è stato alcun miglioramento associato al consumo di yogurt in individui con pressione sanguigna normale.

I risultati sono stati prima e dopo l’adeguamento per la confusione di molte altre variabili note per influenzare la pressione sanguigna, come età, sesso, istruzione, diabete, indice di massa corporea, colesterolo, livelli di zucchero nel sangue, esercizio fisico e altre variabili dietetiche.

Il lavoro precedente dei ricercatori di MSLS ha indicato un’associazione positiva tra la dieta mediterranea e una migliore funzione cognitiva e tra altri prodotti lattiero-caseari e l’abbassamento della pressione sanguigna in persone senza storia di ictus e malattie renali.

MSLS, focalizzato su invecchiamento, ipertensione, malattie cardiovascolari e funzioni cognitive, è stato lanciato nel 1974 alla Syracuse University da Elias e ha continuato all’Università del Maine per oltre 40 anni. Ha ottenuto dati longitudinali e trasversali dalla giovane età adulta agli anni più anziani per 1.000 individui e dati trasversali per oltre 2.400 individui inizialmente reclutati dal centro di New York e seguiti in tutti gli Stati Uniti

La raccolta dei dati è stata supportata da numerose sovvenzioni del National Heart, Lung, dal National Institute on Aging e d e della University of South Australia.


Maggiori informazioni: Alexandra T. Wade et al, Una maggiore assunzione di yogurt è associata a una pressione sanguigna più bassa negli individui ipertesi: risultati trasversali dello studio longitudinale Maine-Syracuse, International Dairy Journal (2021). DOI: 10.1016/j.idairyj.2021.105159

Categorie:Batticuore, Mangiare e bere

Con tag:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.