Microinfusore/CGM/Pancreas artificiale

Medtronic ha acquistato la tecnologia per realizzare la pompa per infusione impiantabile e sviluppare una nuova terapia per il diabete di tipo 1

Molto del lavoro di Medtronic quest’anno nel campo del diabete si è concentrato in particolare sull’offerta di nuove tecnologie ai pazienti europei e il suo ultimo acquisto continua questa tendenza.

Il gigante della tecnologia medica ha acquisito i diritti di proprietà intellettuale sulla tecnologia della pompa impiantabile per infusione d’insulina sviluppata dalla Alfred E. Mann Foundation for Scientific Research, un incubatore di dispositivi medici con sede a Los Angeles.

La tecnologia si differenzia dalle altre pompe impiantate aumentando la precisione della somministrazione di insulina e offrendo compatibilità con la risonanza magnetica e rilevamento dell’occlusione. Nonostante questi aggiornamenti, le pompe risultanti sono più piccole e leggere di molte altre pompe per insulina attualmente disponibili.

Secondo i termini del loro accordo, Medtronic e la Mann Foundation lavoreranno insieme per sviluppare ulteriormente la tecnologia in un nuovo tipo di pompa per insulina impiantabile. Il dispositivo mirerà a migliorare la somministrazione di insulina per le persone con problemi di trattamento nel diabete di tipo 1, rivolgendosi ai pazienti europei affetti da questa condizione. I termini finanziari della transazione non sono stati resi noti.

Il rapporti tra Medtronic e la Fondazione Mann risalgono a molto tempo fa: nel 2001, MiniMed, produttore di pompe per insulina e monitor del glucosio fondato da Mann, ha venduto a Medtronic per oltre 3 miliardi di dollari, diventando la base dell’attività in espansione del diabete di Medtronic.

L’organizzazione nel campo della ricerca  continua ad essere un partner promettente per Medtronic, grazie alla sua vasta esperienza nella costruzione e commercializzazione di dispositivi impiantati. L’incubatore medtech è responsabile dello sviluppo di uno dei soli tre impianti cocleari autorizzati negli Stati Uniti e le sue attuali società in portafoglio includono Axonics Modulation Technologies, ex premiata da Fierce 15 e produttore di un impianto di neuromodulazione sacrale approvato dalla FDA, e Bioness, che sviluppa impianti per il trattamento di lesioni ortopediche ed è stata acquisita da Bioventus con un accordo da 110 milioni di dollari all’inizio di quest’anno.

Altrove nel regno del diabete, la Mann Foundation sta attualmente sviluppando la tecnologia del pancreas artificiale, combinando una pompa per insulina, un monitoraggio continuo del glucosio e un algoritmo di regolazione automatica del dosaggio in un unico dispositivo impiantato che imiterà la capacità del pancreas di regolare i livelli di glucosio.

La più recente aggiunta al segmento del diabete di Medtronic si unisce a una manciata di altre approvazioni e implementazioni del diabete in Europa quest’anno. Ad aprile, il produttore di dispositivi con sede a Dublino ha debuttato nel continente con un nuovo set di tubi per infusione che può essere indossato fino a una settimana alla volta, più del doppio della durata media di altri set per infusione.

Il mese successivo, Medtronic ha ottenuto due marchi CE consecutivi per altri due dispositivi per la gestione del diabete: una versione aggiornata della sua penna per insulina connessa tramite Bluetooth InPen e il sensore Guardian 4, che funziona come CGM autonomo o in tandem con l’InPen o un microinfusore per insulina MiniMed.