Benessere

Perché l’esercizio è più importante della perdita di peso per una vita più lunga

Le persone in genere riducono i loro rischi di malattie cardiache e morte prematura molto di più guadagnando forma fisica che perdendo peso.

Sostienici con un acquisto o donazione

Per una salute migliore e una durata della vita più lunga, l’esercizio è più importante della perdita di peso, soprattutto se si è in sovrappeso o obesi, secondo un’interessante nuova revisione delle relazioni tra forma fisica, peso, salute del cuore e longevità. Lo studio, che ha analizzato i risultati di centinaia di studi precedenti sulla perdita di peso e sugli allenamenti in uomini e donne, ha scoperto che le persone obese in genere riducono i loro rischi di malattie cardiache e morte prematura molto di più guadagnando in forma fisica che perdendo peso o facendo una dieta.

La revisione aggiunge prove crescenti che la maggior parte di noi può essere sana a qualsiasi peso, se siamo anche abbastanza attivi.

Questa ricerca mostra in modo schiacciante che le persone che iniziano a fare esercizio fisico raramente perdono molto peso, se non del tutto, a meno che non riducano anche sostanzialmente l’assunzione di cibo. L’esercizio brucia semplicemente troppo poche calorie, in generale, per aiutare nella riduzione del peso. Tendiamo anche a compensare una parte del magro esborso calorico derivante dall’esercizio mangiando di più dopo o muovendoci di meno o inconsciamente ricomponendo le operazioni metaboliche del nostro corpo per ridurre il dispendio energetico giornaliero complessivo

Glenn Gaesser, professore di fisiologia dell’esercizio presso l’Arizona State University di Phoenix, è esperto nell’inadeguatezza degli allenamenti per la perdita di grasso. Da decenni studia gli effetti dell’attività fisica sulla composizione corporea e sul metabolismo delle persone, nonché sulla loro resistenza, con particolare attenzione alle persone obese. Gran parte della sua ricerca passata ha sottolineato l’inutilità degli allenamenti per la perdita di peso. In un esperimento del 2015 ha supervisionato , ad esempio, 81 donne sedentarie in sovrappeso che hanno iniziato una nuova routine di camminare tre volte a settimana per 30 minuti. Dopo 12 settimane, alcuni di loro avevano perso un po’ di grasso corporeo, ma 55 di loro avevano guadagnato peso.

In altri studi di laboratorio del Dr. Gaesser , però, persone in sovrappeso e obesi con problemi significativi per la salute, tra cui l’ipertensione, i profili di colesterolo poveri o insulino-resistenza, un marker per il diabete di tipo 2, hanno mostrato notevoli miglioramenti in quelle condizioni dopo aver iniziato l’esercizio, indipendentemente  dall’aver perso peso o meno. Vedendo questi risultati, il Dr. Gaesser ha iniziato a chiedersi se il fitness potesse consentire alle persone in sovrappeso di godere di una buona salute metabolica, qualunque sia il loro numero di massa corporea, e potenzialmente vivere tanto quanto le persone più magre – o anche più a lungo, se le persone magre fossero fuori di forma.

Quindi, per il nuovo studio, che è stato pubblicato questo mese su iScience, lui e il suo collega Siddhartha Angadi, professore di educazione e kinesiologia all’Università della Virginia a Charlottesville, hanno iniziato a setacciare i database di ricerca per studi passati relativi a dieta, esercizio fisico, fitness , salute metabolica e longevità. Erano particolarmente interessati alle meta-analisi, che raccolgono e analizzano i dati di più studi passati, consentendo ai ricercatori di esaminare i risultati di molte più persone rispetto alla maggior parte degli studi individuali sulla perdita di peso o sull’esercizio fisico, che tendono ad essere su piccola scala.

Hanno concluso con più di 200 meta-analisi pertinenti e studi individuali. Quindi hanno deciso di vedere cosa indicasse tutta questa ricerca, che coinvolge decine di migliaia di uomini e donne, la maggior parte dei quali obesi, sui relativi benefici di perdere peso o mettersi in forma per migliorare il metabolismo e la longevità. In effetti, hanno chiesto se qualcuno che è pesante ottiene più salute se perde peso o si alza e si muove.

Il concorso, hanno scoperto, non era vicino. “Rispetto al confronto diretto, l’entità del beneficio è stata di gran lunga maggiore derivante dal miglioramento della forma fisica rispetto alla perdita di peso”, ha affermato il dott. Gaesser.

Nel complesso, gli studi citati mostrano che uomini e donne sedentari e obesi che iniziano a fare esercizio e migliorano la loro forma fisica possono ridurre il rischio di morte prematura fino al 30% o più, anche se il loro peso non si sposta. Questo miglioramento generalmente li mette a minor rischio di morte prematura rispetto alle persone che sono considerate di peso normale ma fuori forma, ha detto il dott. Gaesser.

Sostienici con un acquisto o donazione
Sostienici con un acquisto o donazione

Categorie:Benessere

Con tag: