Terapie

I farmaci per la pressione sanguigna aumentano il rischio di psoriasi?

Un’analisi degli studi pubblicati ha trovato un legame tra l’uso di mediatori antipertensivi e lo sviluppo della psoriasi, una malattia infiammatoria cronica della pelle.

Sostienici con un acquisto o donazione

Nell’analisi, pubblicata sul British Journal of Clinical Pharmacology , i dati di 13 studi hanno indicato che gli inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina, i beta-bloccanti, i bloccanti dei canali del calcio e i diuretici tiazidici possono aumentare il rischio di psoriasi.

Gli autori dell’analisi propongono diversi meccanismi attraverso i quali i farmaci per la pressione sanguigna possono influenzare il rischio individuale di sviluppare condizioni della pelle.

“I nostri risultati indicano che i pazienti che assumono farmaci antipertensivi dovrebbero essere attentamente monitorati per la psoriasi”, ha affermato l’autore senior Hye Sun Gwak, PharmD, PhD, della Ewha Womans University, a Seoul.

Sostienici con un acquisto o donazione
Sostienici con un acquisto o donazione

Categorie:Terapie

Con tag:,