Mangiare e bere

Le 7 vitamine e minerali di base per il diabete

Il diabete è ampiamente considerato una malattia infiammatoria e influisce sulla salute generale, compreso il sonno e il peso. Per ridurne gli effetti, puoi usare diversi minerali e vitamine. Molti studi e ricerche mostrano che alcune vitamine e integratori minerali sono molto utili per i pazienti diabetici. Sono ancora più efficaci per gli anziani e le persone che non seguono una dieta equilibrata come carne, pesce e verdure. 

Pochi integratori ad alta potenza offrono un aumento degli estratti vegetali e dei micronutrienti. Aiutano il corpo a guarire ed equilibrare e agiscono come terapia senza spiacevoli effetti collaterali dei prodotti farmaceutici. Discuteremo alcune delle migliori vitamine e minerali che i pazienti diabetici possono assumere. Non solo aiutano a regolare il glucosio, ma aiutano anche con la glicemia alta.

Ecco alcuni minerali e vitamine di base per il diabete che sono efficaci nel mantenere il livello di glucosio nel sangue nei parametri di Maastricht. 

 

1. Vitamina D

La vitamina più essenziale per il diabete è la vitamina D che migliora la sensibilità all’insulina del tuo corpo. Avere livelli sufficienti di vitamina D nel tuo corpo regolerà i livelli di zucchero nel tuo corpo. 

Le persone di solito associano la vitamina D a ossa forti e sane. Mentre il fatto è che la vitamina D non solo mantiene la tua salute fisica, ma è anche fisiologica. 

Secondo la ricerca , è stato dimostrato che la carenza di vitamina D provoca una maggiore resistenza all’insulina. La fonte più ricca ed economica per ottenere l’assunzione di vitamina D è attraverso l’esposizione diretta alla luce solare. 

Quando le persone mancano di vitamina D, o non viene assorbita nel sangue, dovresti assumere i suoi integratori. Descrive che meno vitamina D significa più possibilità di diventare diabetici . La capacità di assorbimento della vitamina D si riduce anche in alcune persone con l’invecchiamento e il sovrappeso. 

L’assunzione di integratori di vitamina D mantiene il livello di zucchero nel sangue nel corpo del paziente. Se hai il diabete di tipo 2, devi assumere regolarmente una dose di vitamina D ? 1000 UI per 12 settimane. 

Oltre a questo, dovresti assumere cibi ricchi di vitamina D da fonti naturali come cibi fortificati, olio di fegato di merluzzo e pesce grasso. Ogni volta che senti una carenza di vitamina D nel tuo corpo, aumenta l’esposizione alla luce solare e l’assunzione di questi alimenti.

 

2. Vitamina B1

Un’altra vitamina che è compromessa per un’efficace tolleranza al glucosio è la vitamina B1. Secondo il Dietary Supplements Office degli Stati Uniti , c’è meno livello di tiamina (b1) nelle persone che soffrono di diabete di tipo 1 o 2. 

Poiché i livelli di zucchero nel sangue squilibrati causano la neuropatia, è stato scoperto che la vitamina B1 riduce efficacemente il dolore della neuropatia diabetica. Dipinge che non dovresti mai compromettere il livello di tiamina nel tuo corpo. 

Oltre a mantenere i livelli di zucchero nel sangue, la tiamina regola anche diverse funzioni del corpo. Avere una quantità sufficiente di tiamina svolge un ruolo terapeutico nel mantenere il corpo al sicuro da disturbi renali e cardiovascolari. 

Quando vieni a sapere che il tuo corpo sta diventando carente di vitamina B1, inizia a prendere i suoi integratori. Non c’è dubbio che l’assunzione alimentare non può battere il valore di una dose extra, ma gli integratori b1 normalizzano efficacemente i livelli di tiamina nei globuli rossi delle persone con diabete. 

Gli esperti di salute di solito raccomandano di assumere integratori di vitamina b1 in dosi >4 mg/die. Se vuoi aumentare il livello di tiamina nel sangue per la regolazione del glucosio con l’assunzione alimentare, assicurati di assumere 1-1,4 mg di vitamina b1 al giorno. 

Tuttavia, dipende dal livello di carenza nel tuo corpo. Più il tuo corpo è carente di tiamina, più è rischioso essere un diabetico. Usa noci, manzo, legumi, cereali integrali, cavoli, uova, patate, arance e asparagi nel tuo pasto quotidiano per mantenere stabile il livello di glucosio nel sangue . 

 

3- Vitamina E

La vitamina E è molto utile per mantenere il livello di glucosio nel sangue. È molto efficace nel migliorare l’attività dell’insulina nel corpo, nell’ossigenare il sangue e i tessuti e nel combattere le tossine. 

Se il tuo corpo è carente di vitamina E, la tua struttura interna correrà il rischio di danneggiarsi a causa di una maggiore attività dei radicali liberi. Assumendo integratori di vitamina E, avrai meno probabilità di contrarre il diabete di tipo 2. 

E se hai già il diabete? Aumenta l’assunzione di vitamina E per migliorare la tolleranza al glucosio nel tuo corpo. Inoltre, la sua natura antiossidante previene il danneggiamento delle cellule e l’invecchiamento precoce. 

Inoltre, la vitamina E svolge un ruolo importante nella stabilizzazione delle membrane cellulari, nell’inibizione della glicosilazione delle proteine, nel potenziamento dell’immunità e nella riduzione dei coaguli di sangue. 

Se il livello di vitamina E è molto basso, anche l’uso dei suoi integratori è una buona opzione. L’assunzione di un integratore di vitamina E nella gamma di 7-11 mg al giorno è altamente raccomandata per mantenere un buon equilibrio alimentare. 

Assicurati che i tuoi integratori di vitamina E contengano tocoferoli misti perché anche gli integratori ricchi di un solo tocoferolo possono essere rischiosi. Non c’è dubbio che gli integratori di vitamina E possono mantenere i livelli di zucchero nel sangue nel corpo dei pazienti diabetici. 

Ma è meglio assumere vitamina E sotto forma di cibo piuttosto che integratori. Mandorle, burro di noci, avocado, semi di girasole, salmone fresco e nocciole sono ricche fonti di vitamina E. 

 

4. Vitamina B-12

Per curare i diabetici, la vitamina B-12 svolge un ruolo essenziale. La presenza di questa vitamina è piuttosto importante per il corretto funzionamento delle cellule nervose. Quindi raffigura che l’assunzione di questa vitamina può anche aiutare il tuo sistema nervoso a mantenersi in salute.  

Gli studi dimostrano che la vitamina B-12 riduce il dolore neuropatico che è una complicazione di base del diabete. Significa che le persone con diabete possono anche avere un problema con la carenza di vitamina B-12. 

Oltre a ciò, le persone rigorosamente vegetariane e vegane possono anche avere una carenza di vitamina B-12 da carne e latticini. 

Potresti non sapere che la vitamina B-12 è cruciale per i globuli rossi e le funzioni cerebrali. Inoltre, i pazienti diabetici che soffrono di danni ai nervi potrebbero assistere a sintomi gravi a causa della carenza di B-12. Quindi, se stai assumendo metformina, potresti notare una carenza di vitamina B-12 ai livelli più alti. 

Per gli anziani, la carenza di vitamina B-12 può portare alla perdita di memoria. Puoi consumare pesce, latte, prodotti a base di carne e uova poiché sono le migliori fonti.

 

5. Magnesio

Insieme alle vitamine, alcuni minerali sono un fattore chiave nella regolazione del metabolismo corporeo. Uno di questi minerali critici è il magnesio che svolge il suo ruolo in più di 300 processi. 

Essendo il quinto minerale abbondante, il magnesio gestisce i livelli di zucchero nel sangue insieme all’accumulo di energia di ATP. Le persone spesso non prestano attenzione all’assunzione regolare di magnesio. Molte persone soffrono di una carenza di magnesio a causa del consumo di cibo o di colture con un contenuto inferiore di Mg. 

Una delle funzioni fondamentali del magnesio è il metabolismo dell’insulina e del glucosio. Significa che non dovresti sorprenderti se avere una carenza di Mg porta a un livello di glucosio squilibrato.

Inoltre, il Mg controlla efficacemente la funzione cardiaca, la comunicazione neuromuscolare, la pressione sanguigna e le contrazioni muscolari. Oltre a questo, la carenza di magnesio causa molte malattie croniche come la resistenza all’insulina, il diabete di tipo 2, l’ipertensione, l’emicrania e il morbo di Alzheimer. 

Per proteggerti dal diabete mellito, dall’insulino-resistenza e da altre malattie, dovresti mangiare cibi ricchi di magnesio. Fonti alimentari sane sono banane, semi di zucca, verdure verdi come spinaci, fichi, avocado, mandorle e cioccolato fondente. 

Poiché il magnesio mantiene i nervi e i muscoli rilassati, è preferibile assumerlo durante la notte. In media, un paziente diabetico con carenza di magnesio dovrebbe assumere fibre alimentari ricche di magnesio nell’intervallo da 300 a 600 mg al giorno.

 

6. Cromo

Il cromo è un altro metallo e un minerale piuttosto essenziale che può essere molto utile per ridurre i livelli di zucchero. Oltre a ciò, è un nutriente cruciale nel nostro corpo per combattere il diabete. 

Il cromo funziona bene anche contro l’abbassamento del glucosio a digiuno, la riduzione dei livelli di trigliceridi e colesterolo e la diminuzione dell’insulina. Questo minerale si trova naturalmente in carne, pesce, frutta, pane di segale e verdure. 

Secondo il dottor Tipton, il cromo sembra essere sicuro se assunto a basse dosi e potrebbe aiutare a controllare il diabete. Ma, se assunto continuamente, potrebbe avere pochi effetti collaterali come problemi ai reni che sono già un problema comune per alcuni con diabete. 

Sarebbe meglio se usi il cromo solo consultando il tuo medico in quanto può aiutare ad aumentare la tolleranza al glucosio sia per il diabete di tipo 1 che per il diabete 2. 

Puoi utilizzare il lievito di birra fornito con cromo o cloruro di cromo per migliorare la tolleranza al glucosio. Puoi trovare questo integratore sul mercato sotto forma di cromo picolinato, cromo nicotinato e cromo cloruro. 

L’esercizio per il diabete può anche aumentare la concentrazione di tessuti di cromo. Quindi, puoi provare anche questo, poiché questo minerale potrebbe avere un ruolo nelle condizioni pre-diabetiche. 

 

7. Selenio

Questo minerale è molto utile per la salute dell’intestino e della tiroide, ma è anche perfetto per controllare la glicemia. Viene fornito con diverse proprietà antiossidanti che offrono molteplici vantaggi. Secondo uno studio, il selenio ha alterato il gruppo di geni coinvolti nella regolazione della glicemia. 

Le persone con diabete si trovano spesso ad affrontare una carenza di selenio. Oltre a ciò, è anche più basso nelle persone con glicemia alta. Questo studio dimostra anche che il selenio ha migliorato la glicemia e il livello di insulina nei pazienti diabetici.

Il selenio è anche molto utile come aggiunta alla terapia insulinica. Inoltre, ripristina anche il normale metabolismo del glucosio rispetto alla sola insulina.

Puoi assumere integratori di selenio dopo aver consultato il tuo medico o mangiare cibi ricchi di questo minerale. Ad esempio, puoi mangiare funghi, asparagi, salmone, ecc. 

 

FAQ

1. Quale vitamina dovresti evitare nel diabete?

La niacina è un integratore vitaminico che dovresti evitare nel diabete. Le persone di solito lo prendono per aumentare il livello di colesterolo HDL nel corpo, ma disturba anche i livelli di glucosio nel sangue. Aumenta il livello di glucosio nel tuo corpo anche se stai digiunando, portando all’obesità. Inoltre, se lo stai assumendo per aumentare il colesterolo HDL per proteggerti dalle malattie cardiache, consulta prima il tuo medico. Tieniti lontano dalla niacina se sei un paziente diabetico. 

2. È salutare assumere il complesso di vitamina B ogni giorno?

Sebbene la vitamina B sia molto efficace nel regolare i livelli di glucosio nel sangue, assumerla in grandi quantità è pericoloso. Sia che tu stia assumendo un integratore del complesso di vitamina B o lo mangi sotto forma di cibo, dovresti mantenerne la quantità secondo le raccomandazioni degli esperti. Inoltre, non è possibile assumere complessi di sola Vitamina B idrosolubile. Raffigura che un livello più elevato di integratore di vitamina B è fatale per la salute. Quindi, non è salutare assumere integratori complessi di vitamina B ogni giorno. 

3. I pazienti diabetici possono assumere pillole di vitamina C?

Sì, i pazienti diabetici possono assumere vitamina C. È stato dimostrato che le pillole di vitamina C sono una terapia economica. Le persone con diabete spesso hanno le vertigini anche dopo aver mangiato integratori di vitamina C. È perché queste pillole sono collegate all’ipertensione, portando a bassi livelli di pressione sanguigna. Ma non c’è bisogno di preoccuparsi durante l’assunzione di vitamina C. Assumere una dose appropriata di vitamina C manterrà il livello di glucosio nel sangue. Sentiti libero di controllare il tuo livello di glucosio con il glucometro dopo aver preso queste pillole. 

4. Perché ci sono bassi livelli di vitamina D nelle persone con diabete?

È stato osservato che i diabetici di solito hanno bassi livelli di vitamina D nei loro corpi. Fondamentalmente, questa carenza di vitamina D è collegata alla resistenza all’insulina. Se le cellule ? del tuo corpo smettono di funzionare, il tuo livello di glucosio nel sangue si disturberà a causa della produzione di insulino-resistenza nel tuo corpo. Questa resistenza all’insulina provoca infiammazione nel corpo. La vitamina D agisce sulla zona infiammatoria per ridurre il gonfiore, causandone la carenza. Ecco perché i livelli di vitamina D sono carenti nei pazienti diabetici. 

 

Pensieri finali

Questo è tutto per ora. Abbiamo menzionato alcune delle vitamine e dei minerali di base per il diabete. Ma consulta sempre il tuo medico prima di prenderne uno in quanto deve essere incorporato nel tuo programma di dieta. Prima di consigliarne uno, il medico potrebbe ordinare un esame del sangue per determinare cosa è necessario. 

Tieni presente che l’utilizzo di più minerali e vitamine può essere molto utile per migliorare i livelli di zucchero nel sangue. Inoltre, riduce anche l’HBA1c e previene le complicazioni di salute sia a breve che a lungo termine.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.