Mangiare e bere

Le noci non sono legate all’aumento di peso, afferma un nuovo studio

I ricercatori dell’Università di Toronto hanno scoperto che le noci non contribuiscono all’aumento di peso.

Sostienici con un acquisto o donazione

La revisione della ricerca di qualità sui collegamenti tra noci, consumo di grassi e peso corporeo è stata recentemente pubblicata sulla rivista Obesity Reviews ed è tra le più complete fino ad oggi.

Fornisce ulteriori prove del fatto che le preoccupazioni di lunga data sulla frutta a guscio e l’aumento di peso, spesso riscontrate nei media popolari e nelle linee guida sulla nutrizione clinica, sono ingiustificate, affermano i ricercatori.

“Nel complesso, abbiamo scoperto che non vi è alcuna associazione tra frutta a guscio e aumento di peso, e infatti alcune analisi hanno mostrato un’assunzione di frutta a guscio più elevata associata a riduzioni del peso corporeo e della circonferenza della vita”, ha affermato l’autrice principale Stephanie Nishi, che era una studentessa di dottorato in scienze nutrizionali in la Facoltà di Medicina Temerty al momento dello studio.

“Questo studio colpisce davvero l’idea che le noci possano essere una buona opzione per le persone con diabete o rischio cardiovascolare, ma anche per tutti gli individui in generale come parte di un piano alimentare sano , senza avvertimenti”.

I ricercatori hanno riunito i risultati di 121 studi clinici e studi prospettici, con oltre mezzo milione di partecipanti in totale. Hanno quindi utilizzato un sistema ampiamente accettato chiamato GRADE (Grading of Recommendations Assessment, Development and Evaluation) per valutare la qualità degli studi.

“Abbiamo riscontrato che la certezza delle prove era elevata per gli studi e moderata per gli studi osservazionali”, ha affermato John Sievenpiper, ricercatore principale dello studio e professore associato di scienze nutrizionali e medicina presso la Facoltà di Medicina di Temerty.

“Questa è una buona indicazione dell’assenza di danni causati dalle noci rispetto all’aumento di peso, non più di qualsiasi altro alimento, e potrebbe effettivamente esserci un beneficio della perdita di peso oltre agli altri benefici per la salute ampiamente riconosciuti delle noci”.

Molte linee guida nutrizionali e cliniche per il diabete e le malattie cardiache raccomandano le noci come parte di un approccio sano al mangiare. Includono i modelli dietetici Mediterranea, Portfolio, vegetariano o vegetale e DASH (Dietary Approaches to Stop Hypertension).

Tuttavia, il consumo globale di frutta a guscio è molto al di sotto di queste linee guida e quando le persone incontrano il bar, spesso è attraverso le noccioline. Una porzione tipica di noci è da 28 a 42 grammi (da 1 a 1,5 once), o ciò che sta nel palmo di una mano adulta, e molte linee guida suggeriscono una porzione al giorno.

“Abbiamo visto aumentare il consumo di noci in alcune aree nell’ultimo decennio, in particolare nei paesi a medio e alto reddito, ma la maggior parte delle persone potrebbe realizzare meglio i loro benefici”, ha detto Sievenpiper, aggiungendo che mangia più di una manciata quasi tutti i giorni.

“Sempre bene mettere in pratica ciò che predichi”, ha detto.

Sievenpiper ha detto che lo studio è stato un enorme lavoro. È stato condotto da Nishi durante più di quattro anni dei suoi studi di dottorato e comprendeva molti tipi di noci, nonché persone con varie condizioni di salute e stati.

Nel lavoro correlato, Sievenpiper sta conducendo una sperimentazione clinica sulla salute del cuore e sulla dieta Portfolio , con le noci come pilastro fondamentale. All’inizio di quest’anno, il suo laboratorio ha scoperto che una caloria etichettata non è la stessa di una caloria digerita e assorbita quando le persone consumano mandorle.

Nishi sta ora studiando frutta a guscio, prestazioni cognitive e salute vascolare nel laboratorio di Jordi Salas Salvadó presso l’Università spagnola di Rovira i Virgili.

“Non mangiavo molte noci , ma ora sono circondato da mandorle e macadamia, quindi ne mangio di più”, ha detto Nishi. “Soprattutto per le prove a sostegno dei loro benefici per la salute, ma anche per la loro versatilità in cucina e in viaggio”.


Stephanie K. Nishi et al, Le noci grasse sono una grave preoccupazione? Una revisione sistematica e una meta-analisi e una meta-regressione dose-risposta di coorti prospettiche e studi randomizzati controllati, Obesity Reviews (2021). DOI: 10.1111/obr.13330

Sostienici con un acquisto o donazione
Sostienici con un acquisto o donazione

Categorie:Mangiare e bere

Con tag: