Batticuore

Più di 1 drink al giorno potrebbe aumentare la pressione sanguigna negli adulti con diabete

Secondo un recente studio, le persone con diabete che bevono otto o più bevande alcoliche alla settimana potrebbero aumentare le loro probabilità di ipertensione di almeno il 62%.

Sostienici con un acquisto o donazione

I ricercatori hanno utilizzato i dati di un questionario una tantum per esaminare la relazione tra consumo di alcol e pressione sanguigna in più di 10.000 adulti con diabete di tipo 2.

I partecipanti facevano parte di un più ampio studio a lungo termine condotto negli Stati Uniti e in Canada per studiare i trattamenti per ridurre le malattie cardiache tra gli adulti con diabete.

“Studi precedenti hanno suggerito che il consumo eccessivo di alcol fosse associato all’ipertensione.

Tuttavia, l’associazione del consumo moderato di alcol con l’ipertensione non era chiara”, ha affermato l’autore senior dello studio, il dott. Matthew J. Singleton, in un comunicato stampa.

È capo elettrofisiologia presso la Wake Forest University School of Medicine di Winston-Salem, North Carolina.

Nello studio, pubblicato sul Journal of the American Heart Association, i ricercatori hanno scoperto che bere da otto a 14 bevande alcoliche a settimana era associato a un aumento di tre diverse categorie di pressione alta, chiamata anche ipertensione.

Ha aumentato le probabilità di pressione sanguigna elevata del 79%; ipertensione di stadio 1 del 66%; e la fase 2 del 62%.

Le linee guida dell’American College of Cardiology/American Heart Association affermano che la pressione sanguigna normale è inferiore a 120/80. È elevato quando il numero sistolico, o massimo, è 120-129.

Raggiunge l’alta pressione sanguigna di stadio 1 quando la sistolica è 130-139 o la diastolica, o il fondo, il numero è 80-89. Quando uno dei due numeri è superiore a quello, una persona ha raggiunto lo stadio 2.

I ricercatori hanno scoperto che bere leggero – da uno a sette drink a settimana – non era associato ad un aumento della pressione sanguigna. Ma più alcol si consuma, maggiore è il rischio e la gravità dell’ipertensione.

Bere pesantemente – 15 o più a settimana – potrebbe aumentare le probabilità di pressione sanguigna elevata del 91%; stadio 1 del 149% (un aumento di 2,49 volte); e la fase 2 del 204% (un aumento di tre volte).

Una bevanda era equivalente a una birra da 12 once, un bicchiere di vino da 5 once o 1,5 once di superalcolici.

“Sia il consumo moderato che quello pesante di alcol sembrano essere indipendentemente associati a maggiori probabilità di ipertensione tra quelli con diabete di tipo 2”, ha detto Singleton.

“La modifica dello stile di vita, compreso il consumo di alcol moderato, può essere presa in considerazione nei pazienti con diabete di tipo 2, in particolare se hanno problemi a controllare la pressione sanguigna”.

Le persone con diabete sono già a maggior rischio di ipertensione. Per la popolazione generale, l’AHA raccomanda di consumare bevande alcoliche con moderazione, se non del tutto, e i bevitori dovrebbero comprendere i potenziali effetti sulla loro salute.

I partecipanti allo studio avevano il diabete di tipo 2 per una media di 10 anni prima di arruolarsi nello studio ed erano ad aumentato rischio di eventi cardiovascolari perché avevano preesistenti o evidenza di potenziali malattie cardiache o almeno due fattori di rischio come ipertensione pressione, colesterolo alto, fumo o obesità.

Sostienici con un acquisto o donazione
Sostienici con un acquisto o donazione

Categorie:Batticuore

Con tag:,,