Terapie

Oltre 4 milioni di decessi all’anno causati dall’obesità. Trattamenti per l’obesità sicuri e non invasivi potrebbero aiutare a porre fine all’epidemia

WASHINGTON— Nuovi trattamenti per l’obesità come la modulazione del microbioma intestinale e la terapia genica sono sottoutilizzati e potrebbero aiutare a combattere l’epidemia di obesità, secondo un nuovo manoscritto pubblicato sulla rivista della Endocrine Society,  Endocrine Reviews.

Sostienici con un acquisto o donazione

Quasi la metà degli adulti e il 20% dei bambini negli Stati Uniti hanno l’obesità, ma i medici stanno prescrivendo farmaci efficaci per la perdita di peso e molti pazienti non stanno ricevendo il trattamento di cui hanno bisogno. Lo stigma del peso che esiste nelle strutture sanitarie rende le persone con obesità riluttanti a cercare assistenza fino a quando le comorbidità non si sviluppano e raggiungono una fase pericolosa. La mancanza di copertura assicurativa e le questioni relative ai costi sono un altro fattore che crea barriere al trattamento dell’obesità.

“L’obesità è la crisi epidemica del nostro tempo. La malattia porta a gravi comorbidità come diabete, malattie del fegato grasso e malattie cardiovascolari e riduce significativamente la durata e la qualità della vita di una persona”, ha affermato Christos S. Mantzoros, MD, Sc.D., del Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston, Mass. “Fino a poco tempo fa non capivamo le cause genetiche e ormonali dell’obesità e come l’obesità porta a queste comorbidità. Di recente abbiamo iniziato a capire le cause dell’obesità negli esseri umani, che è una grande scoperta che ha portato alla progettazione di terapie efficaci».

Nell’articolo, i ricercatori tracciano i percorsi molecolari e ormonali che portano all’obesità e alle comorbilità correlate alla malattia. Questi dati forniscono ai ricercatori le informazioni di cui hanno bisogno per progettare, testare e implementare nuove terapie per l’obesità.

I ricercatori sottolineano la necessità di terapie per l’obesità più sicure ed efficaci, compresi nuovi sistemi di somministrazione di farmaci, vaccini, modulazione del microbioma intestinale e terapia genica. Nuovi farmaci, comprese le combinazioni di ormoni gastrointestinali e altre molecole, sono in fase di sperimentazione e si prevede che porteranno a percentuali significative di perdita di peso con minori effetti collaterali una volta disponibili. Man mano che la nostra comprensione dell’obesità migliora, verranno sviluppati farmaci più efficaci con minori effetti collaterali.

I farmaci approvati di recente come il  semaglutide , un ormone gastrointestinale modificato somministrato una volta alla settimana, possono portare a una perdita di peso del 15% se combinati con i cambiamenti dello stile di vita. La chirurgia bariatrica può portare a una perdita di peso fino al 40%, ma è invasiva e legata a complicazioni.

“Le compagnie assicurative devono prestare attenzione ai dati degli studi e ai progressi scientifici che stiamo facendo e iniziare a coprire i farmaci che sono e saranno approvati presto, dato che attualmente solo una piccola minoranza di pazienti con obesità ha una copertura per i farmaci e le cure mediche di cui hanno bisogno”, ha detto Mantzoros. “Sarebbe molto più conveniente coprire i trattamenti in anticipo invece di aspettare che si sviluppino le comorbidità e le loro complicanze”.

Altri autori dello studio includono: Angeliki Angelidi e Matteo Belanger della Harvard Medical School di Boston, Mass, e Alexander Kokkinos e Chrysi Koliaki di Laiko.  General Hospital di Atene, in Grecia.

La ricerca ha ricevuto alcun finanziamento esterno.

Il manoscritto, “Nuovi approcci non invasivi al trattamento dell’obesità: dalla farmacoterapia alla terapia genica”, è  stato pubblicato online, prima della stampa.


Gli endocrinologi sono al centro della risoluzione dei problemi di salute più urgenti del nostro tempo, dal diabete e dall’obesità all’infertilità, alla salute delle ossa e ai tumori ormonali. La Endocrine Society è l’organizzazione più antica e più grande del mondo di scienziati dedicati alla ricerca sugli ormoni e medici che si prendono cura delle persone con condizioni ormonali.

La Società ha più di 18.000 membri, inclusi scienziati, medici, educatori, infermieri e studenti in 122 paesi. Per saperne di più sulla Società e sul campo dell’endocrinologia, visitare il nostro sito  www.endocrine.org . Seguici su Twitter su TheEndoSociety  e  EndoMedia .

Sostienici con un acquisto o donazione
Sostienici con un acquisto o donazione

Categorie:Terapie

Con tag: