Educazione

Oh night long! L’educazione è fondamentale per mangiare bene durante il turno di notte

In Australia, un dipendente su cinque lavora a turni. Ma quando lavori in modo irregolare, mangi a orari irregolari e questo può aumentare il rischio di aumento di peso, diabete di tipo 2 e malattie cardiovascolari.

Sostienici con un acquisto o donazione

Ora, un primo studio al mondo condotto dalla University of South Australia e dalla Monash University sta studiando strategie per aiutare i lavoratori a turni a gestire meglio le loro abitudini alimentari quando lavorano di notte.

Lo studio SWIFt, finanziato dal National Health and Medical Research Council (NHMRC), si concentra sulla ricerca di piani dietetici adeguati che possano consentire ai lavoratori a turni di regolare meglio la loro salute .

In Australia, 1,5 milioni di australiani sono impiegati come lavoratori a turni, con più di 200.000 che lavorano regolarmente in un turno di notte o serale.

La ricercatrice dell’UniSA, la dott.ssa Michelle Headland, afferma che la combinazione di schemi di sonno irregolari e di mangiare 24 ore su 24 può compromettere seriamente la salute dei lavoratori a turni.

“Quando lavori con orari irregolari, i tuoi schemi alimentari e del sonno sono influenzati, causando cambiamenti metabolici che possono influire sulla tua salute”, afferma il dott. Headland.

“Il nostro corpo si basa su ritmi regolari di accumulo e utilizzo di energia, guidati dal giorno e dalla notte. Quando rovesciamo questo equilibrio mangiando o dormendo a orari dispari, il nostro corpo non può compensare e finiamo con livelli più alti di glucosio che contribuiscono all’aumento di peso.

“Il lavoro a turni rende i tradizionali piani di perdita di peso estremamente difficili da seguire, quindi quello che abbiamo fatto è esplorare alternative”.

La co-ricercatrice e collega di UniSA, la professoressa Alison Coates, afferma che il modo migliore per rimanere in buona salute come lavoratore a turni è attraverso l’istruzione.

“La prevenzione spesso va di pari passo con l’istruzione. Se possiamo garantire che i turnisti australiani siano informati sulle opzioni alimentari sane per il turno di notte, possono imparare ad apportare modifiche semplici e sostenibili alle loro diete”, afferma il prof Coates.

“Essere preparati è la chiave. Dedicando solo 10 minuti al giorno alla pianificazione e alla preparazione dei pasti, è più probabile che tu faccia uno spuntino con cibi più sani ed eviti le prelibatezze del distributore automatico.

“Naturalmente, una sana varietà di cibi aumenta le possibilità di un’alimentazione ottimale e, se includi cibi ricchi di fibre e a basso indice glicemico, non solo rimarrai sazio più a lungo, ma regolerai anche i livelli di glucosio e colesterolo.

“Scegliere porzioni o pasti più piccoli quando sei in un turno di notte può impedirti di sentirti assonnato, senza assumere troppe calorie, e bere acqua per rimanere idratati, al contrario di un caffè: potrebbe ravvivarti, ma troppo può trascinare la tua salute verso il basso.”

Lo studio SWIFt ha oltre 200 partecipanti iscritti ed è attualmente in fase finale di reclutamento.


Michelle Rogers et al, Tempi dei pasti, sonno e risultati cardiometabolici, Current Opinion in Endocrine and Metabolic Research (2021). DOI: 10.1016/j.coemr.2021.03.006

Sostienici con un acquisto o donazione
Sostienici con un acquisto o donazione