Equilibrio

Nonostante la comprensione del concetto di consapevolezza, le persone la applicano in modo errato

question, questions, man

Photo by jambulboy on Pixabay

La consapevolezza consapevole riguarda sia l’accettazione che il coinvolgimento con le sfide della vita, e questo è ciò che i concetti popolari di consapevolezza tendono a mancare, ha scoperto una nuova ricerca.

Sostienici con un acquisto o donazione

Studiando i concetti popolari di consapevolezza, i ricercatori hanno scoperto che la maggior parte dei laici confonde la pratica con l’accettazione passiva del problema, un equivoco che gli scienziati dicono ignora l’importante lavoro di impegnarsi con loro.

Originario della pratica religiosa buddista, gran parte della popolarità del movimento di consapevolezza è cresciuta dalla ricerca clinica che afferma il suo potenziale per ridurre lo stress e i relativi disturbi di salute. 

“La comprensione scientifica della consapevolezza va oltre il semplice sollievo dallo stress e richiede la volontà di impegnarsi con i fattori di stress”, ha affermato Igor Grossmann, autore corrispondente del progetto e professore di psicologia sociale a Waterloo. “È, infatti, l’impegno con i fattori di stress che alla fine si traduce in sollievo dallo stress. Più specificamente, la mindfulness include due dimensioni principali: consapevolezza e accettazione”.

Grossmann e colleghi hanno confrontato le affermazioni dei critici con le interpretazioni popolari della consapevolezza per valutare come le persone comprendono e applicano il concetto nella loro vita quotidiana. Hanno scoperto che, in pratica, la maggior parte delle persone confonde l’accettazione con la passività o l’evitamento.

Il team di ricerca ha condotto un ampio progetto empirico che ha esaminato il significato di mindfulness in tre parti: analisi del significato semantico del termine mindfulness in lingua inglese, meta-analisi dei risultati di una misura di mindfulness ampiamente utilizzata e test empirici di associazione con indicatori di saggezza e di un’efficace regolazione delle emozioni. 

“Mentre abbiamo scoperto che le persone sembrano capire concettualmente che la consapevolezza implica coinvolgimento, il pubblico in generale non sta parlando. I nostri risultati suggeriscono che i laici possono capire cos’è la consapevolezza, ma il prossimo passo verso l’accettazione potrebbe non essere ben compreso, limitando il potenziale per affrontare i problemi”, ha affermato Ellen Choi, autrice principale dell’articolo e assistente professore di comportamento organizzativo presso la Ryerson University. .

Usando i social media come esempio topico, Grossmann afferma che con algoritmi che curano contenuti sempre più odiosi, la capacità di essere consapevoli delle prospettive degli altri non è mai stata più critica. “La consapevolezza potrebbe non fornire una risposta facile alla divisione che ci circonda, ma una comprensione accurata che includa la pratica dell’accettazione può preannunciare il riemergere di una discussione sincera e di una connessione autentica”. 

Il documento, “ Cosa intendono le persone quando parlano di mindfulness? ”,  scritto da Grossmann, Choi, Norman Farb dell’Università di Toronto, Ekaterina Pogrebtsova e Jamie Gruman dell’Università di Guelph, è stato recentemente pubblicato sulla rivista Clinical Psychology Review .

Sostienici con un acquisto o donazione
Sostienici con un acquisto o donazione

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.